Cronaca Ragusa 08/05/2014 19:34 Notizia letta: 4066 volte

Furto a Marina di Ragusa, arrestato rumeno

Volto noto
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-05-2014/1399570491-furto-a-marina-di-ragusa-arrestato-rumeno.jpg&size=469x500c0

Ragusa - A due mesi dal furto che aveva provato a mettere a segno con altri 4 complici e che lo aveva visto finire in manette grazie all'intervento della Polizia di Comiso, Florin Ionescu, romeno di 27 anni, è tornato a delinquere. L'uomo era uno dei componenti della banda che la notte dell' 8 marzo erano stati arrestati in flagranza di reato mentre mettevano a segno un furto all’interno dell’ex base Nato a Comiso. I cinque avevano gettato all’esterno della recinzione del materiale, poi rinvenuto dalla Polizia, ed erano saliti su un'Alfa Romeo parcheggiata poco distante. Una volta in auto, il gruppo è stato bloccato dagli agenti in borghese. Tutti e cinque erano stati  accompagnati in Commissariato, mentre altro personale si era dedicato a verificare il bottino: tubi di rame già tagliati in pezzi da un 1-1,5 mt circa, per un peso complessivo di 90 kg, tutti legati con del cavo elettrici e 5 sacchi di iuta di colore bianco con  all’interno manufatti in bronzo per un peso complessivo di 110 kg. Alla fine degli accertamenti relativi all’identificazione certa anche di chi era privo di documenti tutti e cinque erano stati arrestati. Ionescu, in particolare,  recentemente era stato scarcerato e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Comiso, con divieto di allontanarsi dall’abitazione dopo le ore 21:00, si era dedicato alla commissione di altri reati.  A breve distanza di tempo, neanche due mesi dall’arresto, l'uomo è tornato a delinquere. Nei giorni scorsi, infatti, è stato sorpreso, ed arrestato, mentre compiva un furto a Marina di Ragusa. Per questo ieri il Gip ha deciso di revocargli la misura dell’obbligo di dimora, aggravandola con la custodia cautelare in carcere. Il provvedimento a carico del rumeno è stato eseguito dalla Polizia di Comiso che, ieri sera, ha rintracciato Ionescu nella sua abitazione e lo ha accompagnato alla Casa Circondariale di Ragusa. 

Nadia D'Amato
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg