Cronaca Acate 14/05/2014 10:42 Notizia letta: 5692 volte

Droga fatta in casa: arrestato Angelo Maximilian Chessari

Ha 22 anni
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-05-2014/1400056959-droga-fatta-in-casa-arrestato-angelo-maximiliam-chessari.jpg&size=693x500c0

Acate - Nuovo blitz della Stazione Carabinieri di Acate contro lo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio della giurisdizione di competenza, che nella serata di ieri ha portato all’arresto di CHESSARI Angelo Maximilian, cl. 92, residente ad Acate, celibe, disoccupato, con precedenti di polizia per reati inerenti le sostanze stupefacenti.

Nello specifico, I Carabinieri al termine di un lungo servizio di osservazione, notavano il Chessari avvicinarsi ad un casolare adiacente all’abitazione dello stesso, da dove tirava fuori un vaso azzurro contenente delle piante di marijuana, portandolo dentro una serra per innaffiarla. A seguito di ciò, i militari decidevano di intervenire e di estendere la perquisizione a tutto il domicilio, rinvenendo:

-       nr. 24 piante di “cannabis indica”, di altezza variabile tra i 10 e i 70 cm, coltivate in vasi situati all’interno di serre in disuso presenti in un terreno di pertinenza dell’abitazione;

-       gr. 20 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, conservata parte in un bicchiere all’interno di un frigorifero e parte in altri luoghi dell’abitazione;

-       nel casolare veniva scovato un essiccatoio realizzato artigianalmente con della plastica da serre e telaio con cavalletti da muratura;

-       un bilancino di precisione nonché vari prodotti fertilizzanti e riviste esplicative dei metodi di coltivazione. 

A seguito della sua condotta, il Chessari veniva immediatamente condotto presso la caserma di Via Galileo Galilei, sede del Comando Stazione Carabinieri di Acate, da dove al termine delle formalità di rito, veniva  sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea davanti la quale dovrà rispondere dei reati di coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel frattempo, la droga sequestrata è stata già inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne l’effettiva composizione e il numero di dosi ricavabili.

Complessivamente, con l’arresto odierno salgono a 24 le persone tratte in arresto nell’anno 2014, nell’ambito della “lotta alla droga” nella giurisdizione della Compagnia di Vittoria.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg