Giudiziaria Scicli 14/05/2014 19:40 Notizia letta: 4783 volte

Marsa Siclà si oppone al sequestro del pantano di Sampieri

Presunto inquinamento
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-05-2014/marsa-sicla-si-oppone-al-sequestro-del-pantano-di-sampieri-500.jpg

Scicli - Il villaggio turistico Marsa Siclà, rappresentato dall’avv. Enzo Galazzo, ha presentato ricorso al Tribunale del Riesame di Ragusa avverso il provvedimento di sequestro, disposto dal Gip del tribunale di Ragusa, del bacino idrico artificiale di superficie dell’area del demanio forestale di Sampieri. Ad apporre i sigilli nell’area di 120mila metri quadrati tra demanio forestale e spiaggia con annesso pantano sono stati i carabinieri della Compagnia di Modica e la Capitaneria di Porto di Pozzallo. Il procedimento su presunto inquinamento ambientale è parallelo a quello della Procura distrettuale antimafia di Catania, ma, a differenza di quest’ultimo, è a carico di ignoti. Il resort è intervenuto in qualità di titolare di diritti di concessione su parte della spiaggia alla quale, per via del sequestro, non può accedere direttamente dalla struttura. L’area sottoposta a sigilli, infatti, incide in parte nella porzione di arenile su cui Marsa Siclà fa sapere di avere la concessione. 

Valentina Raffa
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg