Attualità Ragusa 15/05/2014 13:33 Notizia letta: 2859 volte

La Sovrintendenza dà a Piccitto il Cinema Ideal

L’immobile è di proprietà regionale
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-05-2014/la-sovrintendenza-da-a-piccitto-il-cinema-ideal-500.jpg

Ragusa - Negli uffici della Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali di Ragusa, la Soprintendente, dr.ssa Rosalba Panvini in rappresentanza dell'Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana ed il Sindaco Federico Piccitto, legale rappresentante del Comune di Ragusa, hanno sottoscritto un protocollo d'intesa che definisce le azioni condivise atte alla migliore valorizzazione dell'offerta culturale della città attraverso l'uso dell'ex cinema Ideal, immobile di proprietà regionale.
La firma dell'importante accordo che ha visto la presenza dell'Assessore comunale alla cultura, beni culturali e spettacolo, Stefania Campo, prevede la concessione gratuita al Comune per dieci anni, rinnovabile automaticamente per uno stesso periodo, dell'ex cinema Ideal che potrà essere così utilizzato per manifestazioni teatrali, stagioni concertistiche, seminari di studio, conferenze, dibattiti ed ogni altra attività pertinente alla missione istituzionale dell'Organo di tutela dei Beni Culturali. 
Il protocollo stabilisce altresì che saranno a carico del Comune tutti gli oneri di manutenzione ordinaria, di adeguamento degli impianti alle norme di sicurezza, la conservazione e la salvaguardia dell'immobile, nonché le spese relative all'allestimento della sala con poltroncine, sipario, tendaggi e tutte le altre attrezzature necessarie. Sempre a carico del Comune saranno inoltre le spese di funzionamento, il pagamento delle utenze gli oneri e le contribuzioni di qualsiasi natura gravanti sull'immobile e l'assicurazione contro il rischio di incendio e di danni.
Saranno di esclusiva spettanza del Comune gli introiti derivanti dalla vendita di biglietti, dal servizio di guardaroba, caffetteria ed i proventi derivanti da attività di sponsorizzazione collegate all'allestimento di rassegne teatrali ed alla promozione di diverse attività culturali.
“Quella odierna - ha dichiarato la Soprintendente ai Beni Culturali di Ragusa, dr.ssa Rosalba Panvini subito dopo la firma del protocollo – è una data importante perché Comune e Soprintendenza avranno la possibilità di potere sfruttare una struttura di proprietà della Regione Siciliana idonea ad ospitare eventi culturali fruibili dalla cittadinanza. L'accordo sottoscritto è l'atto propedeutico che ci consentirà quindi, dal prossimo autunno, di potere programmare e realizzare rassegne teatrali e concerti. Un doveroso ringraziamento – ha aggiunto la dr.ssa Panvini intendo rivolgerlo ai dirigenti della Regione Siciliana ed a tutto lo staff della Soprintendenza con in testa l'architetto Daniela Sparacino per aver contribuito alla definizione del complesso iter procedurale che ha portato alla firma protocollo. Un ringraziamento caloroso lo rivolgo anche all'Assessore alla cultura del Comune di Ragusa Stefania Campo che ha seguito con particolare attenzione tutta la pratica”.
“Il protocollo sottoscritto oggi - ha dichiarato il Sindaco Federico Piccitto - ci consente di potere avere, in breve tempo, uno spazio pubblico dedicato alle attività culturali che la città fino non ha avuto. Attrezzeremo la sala nel migliore dei modi in modo da poterla utilizzare quanto prima”.
“Finalmente potremo contare - dichiara l'assessore alla cultura Stefania Campo - su una struttura idonea per iniziative culturali ubicata nel cuore del centro storico che destineremo, dopo averla dotata degli arredi ed attrezzature necessarie, a teatro. E' questo un primo passo che ci consentirà di avere a disposizione nel giro di pochi mesi un struttura moderna e funzionale. Ringrazio – aggiunge l'assessore Campo - la Soprintendente ai Beni Culturali ed Ambientali di Ragusa, dottoressa Rosalba Panvini, per aver contribuito alla concretizzazione di questo progetto dell'Amministrazione comunale”. 

YOUPOLIS PERPLESSA


"L'ex cinema Ideal dalla Soprintendenza al Comune". Le perplessità di Youpolis: "In che modo si riuscirà a renderlo teatro?”.
Già in occasione dell’evento “Fai da te...atro” dello scorso 27 aprile, che ha riunito intorno ad un tavolo le più effervescenti realtà collegate al mondo del teatro in città, era venuta fuori l’esigenza di avere finalmente un teatro a Ragusa. Un luogo fisico che possa fungere da punto di riferimento alla moltitudine di piccole compagnie e associazioni di attori amatoriali che vivono la realtà teatrale in città. Il protocollo sottoscritto dall’Amministrazione comunale e l’Assessorato regionale ai beni culturali per l’utilizzo a titolo gratuito dei locali dell’ex cinema “Ideal” in piazza Libertà è un primo passo per la creazione di nuove aree dedicate ad eventi culturali e un ulteriore avvicinamento alla riqualificazione del centro storico superiore. Ma da qui a dire che finalmente il Comune di Ragusa avrà il suo teatro, il passo è veramente lungo, anche troppo lungo! Un teatro come si deve, cioè quello che si meritano i ragusani, consta di tutta una serie di strutture (quinte, palco, camerini) che al momento sono assenti. La struttura attuale non ha affatto le sembianze di un teatro. Tutt'altro, è più un grande salone. Potrà sicuramente essere un buon posto per lo svolgimento di forum e tavole rotonde. Ma sicuramente non per delle opere teatrali, né tanto meno per concerti musicali, in quanto mancano materialmente gli spazi, la visuale è pessima e l’acustica non è all’altezza. Il teatro è qualcosa di unico, un rito per gli antichi greci. Il laboratorio di Ragusa di Youpolis, con i suoi giovani in qualità di iscritti, non accetta questo clima di incertezza e chiede all’Amministrazione se esiste già un progetto di completa trasformazione della struttura, quali sono i costi relativi e come, questo nuovo spazio culturale, sarà gestito e soprattutto da chi e con quali competenze? 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg