Economia Roma 20/05/2014 11:54 Notizia letta: 2449 volte

Fondi Europei: ConfeserFidi a Roma esempio di best practices nazionale

Aiuti alle piccole imprese siciliane
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-05-2014/fondi-europei-confeserfidi-a-roma-esempio-di-best-practices-nazionale-500.jpg

Roma - Si è appena concluso a Roma l’incontro “Strumenti Finanziari e Fondi Comunitari 2014-2020” promosso dal Dipartimento degli Affari Regionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Studiare Sviluppo in collaborazione con Fondazione Rosselli.

All’evento di due giornate, 14 e 15 maggio scorso, Confeserfidi è intervenuta per testimoniare un importante strumento finanziario che si è aggiudicata nell’ambito dell’iniziativa comunitaria: JEREMIE.

Un caso di best practices nazionale in quanto unico Confidi ad avere avuto accesso al Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) per conto della Regione Siciliana.

L’accordo sottoscritto tra FEI e Confeserfidi - parla la Dott.ssa Consuelo Pacetto, esperta ricerca e partecipazione avvisi, bandi, agevolazioni e contributi per Confeserfidi – ha permesso si mettere a disposizione un plafond complessivo di 12, 6 milioni di euro per le micro, piccole e medie imprese siciliane. Una boccata d’ossigeno per finanziare i programmi di investimento finalizzati allo sviluppo o all’espansione aziendale.

L’incontro nazionale dedicato agli strumenti finanziari nell’ambito nella nuova Programmazione dei Fondi strutturali 2014-2020 ha stimolato il dibattito su molti temi attraverso una chiara rappresentazione delle regole, con particolare attenzione ai regimi d’aiuto, alle regole d’ingaggio degli operatori e di rendicontazione alla Commissione, fornendo un quadro complessivo dei mercati e degli operatori di riferimento evidenziando le criticità monitorate dagli operatori coinvolti. 

Redazione