Appuntamenti Modica 24/05/2014 20:52 Notizia letta: 1512 volte

A Modica il primo Festival per la Famiglia

Strategie per lo sviluppo territoriale
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-05-2014/1400957536-a-modica-il-primo-festival-per-la-famiglia.jpg&size=468x500c0

Modica - Ha preso il via stamani e si concluderà domani a Modica la I^ edizione del Festival delle Famiglie, patrocinato dal Comune, assessorato ai servizi sociali, ed è un appuntamento che vede coinvolti una pluralità di attori : istituzioni, privato sociale, cittadini e che rappresenta  sicuramente un'occasione importante di confronto sulle tematiche familiari, ma anche un momento di riflessione e di approfondimento , per discutere  sulle prospettive e le strategie che possono sostenere, al meglio, le politiche familiari e creare, allo stesso tempo, opportunità di sviluppo territoriale.

“Come assessore ai servizi sociali, ha dichiarato Rita Floridia, ringrazio l’ istituto di Pisicologia Clinica, la Cooperativa Arca e la coop kairos  che per prime, si sono proposte per organizzare un festival delle famiglie. Un’ iniziativa lodevole che  come  amministrazione abbiamo sentito il dovere di promuovere e  patrocinare , in quanto come assessore ritengo che il  tema della famiglia , oggi più che mai è un tema che va ampiamente discusso e sostenuto, spero quindi che questa iniziativa si possa ripetere in futuro coinvolgendo sempre più associazioni e cooperative per lavorare in un ottica sempre più di rete”. 

 La famiglia rappresenta una  delle risorse più importanti,  per l’intera collettività , ma è anche una risorsa  essa stessa in crisi,  e quindi  va  tutelata  e sostenuta. L’Amministrazione  ha favorito tutti quegli interventi a supporto di quella che resta la cellula fondamentale della nostra società.

“I temi trattati in queste due giornate, commenta ancora Rita Floridia, sono temi importanti : quello del lavoro integrato sulle vittime e sugli autori dell’ abuso sui minori , trattato stamattina, è un tema molto delicato e complesso e analizzarlo e intervenire  richiede  grande senso di responsabilità  e concreti strumenti di prevenzione .

 Il dato drammatico è  rappresentato dal fatto che  proprio gli ambienti familiari e scolastici, in  pratica, quelli deputati naturalmente alla “protezione” dei minori, sono quelli in cui si consumano maggiormente gli  abusi. È quindi necessario porre una maggiore attenzione ai cambiamenti di umore, al rendimento scolastico, alla minore “comunicazione” tra compagni di scuola, in famiglia e con i docenti. Soprattutto bisogna stare attenti, in famiglia, all’uso eccessivo dei cosiddetti ”social network” cui spesso i bambini accedono con sempre più facilità.

Ecco quindi la necessità di un approccio maggiore  a queste problematiche che consenta a genitori e docenti di comprender per tempo tutti quei segni che denunciano situazioni di pericolo”.

Valorizzare la dimensione familiare significa far crescere la società. Se cresce la famiglia, cresce la società.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1510733031-3-citroen.jpg

Sarebbe auspicabile  pertanto superare  il tradizionale ambito di azione delle politiche familiari legate alle sole politiche sociali, per cercare sempre più di  realizzare e promuovere  beni relazionali, affettivi, sociali a vantaggio di tutta la società.

L’integrazione delle politiche familiari,  diventa dunque una risorsa strategica su cui puntare per mettere in campo nuove progettualità e nuovi servizi all’interno di una rete territoriale fortemente orientata alla crescita sociale e allo sviluppo anche economico del territorio.

“A volte la scuola, conclude Rita Floridia, può veramente aiutare a far emergere alcune indicazioni volte ad individuare le situazioni di disagio ma è necessario favorire momenti di confronto e ascolto maggiori tra  docenti , famiglie e studenti.

Spero tanto che da queste giornate del Festival, possano scaturire idee e proposte capaci di arricchire la discussione comune e di indicare nuove e fruttuose vie di crescita, per le famiglie della  nostra città”.

 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif