Cronaca Ragusa 28/05/2014 15:13 Notizia letta: 1764 volte

La polizia denuncia tre persone

Verbali per 1500 euro
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-05-2014/1401282837-la-polizia-denuncia-tre-persone.jpg&size=977x500c0

Ragusa -  Intensificata ancora l’attività di controllo del territorio delle Squadre Volanti: posti di controllo, persone identificate e controlli ai veicoli, controlli presso pubblici locali sono stati espletati anche durante i primi giorni della settimana.

Tre i denunciati in stato di libertà e tre i verbali al Codice della Strada elevati:

1)    Denunciato un uomo vittoriese di 50 anni per avere cagionato lesioni personali lievi ad una studentessa. La giovane ragusana, O.G,. stava per scendere dal pullman che l’aveva condotta da Comiso a Ragusa, allorquando l’autista chiudeva le porte automatiche del mezzo rimettendosi in viaggio non curante del fatto che la ragazza fosse rimasta incastrata con lo zaino proprio nella portiera del mezzo. A nulla valevano le grida della giovane e dei numerosi presenti per far si che il conducente arrestasse la marcia. Escoriazioni varie e una prognosi di 6 giorni il referto rilasciato dal locale Pronto Soccorso ove la diciottenne veniva prontamente trasportata.

2)    Denunciate in stato di libertà ancora due persone ragusane di 25 anni per lesioni, ingiurie, minacce ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni in concorso ai danni di una coppia di coniugi: a seguito della chiamata al 113 infatti, gli operatori della Squadra Volante appuravano che i coniugi erano stati aggrediti e minacciati da D.D. e R.D. stante che poco prima le vittime – nel timore di essere assaliti dal cane razza Dobermann di proprietà di uno dei due autori dei reati - avevano sferrato un calcio al cane così facendolo allontanare, in occasione di una passeggiata nella locale via Ramelli ove entrambe le parti stavano conducendo al guinzaglio i rispettivi animali. Per tutta risposta e poco dopo, il proprietario del Dobermann, unitamente ad un amico, si presentava a casa dei coniugi esigendo ragione circa l’accaduto aggredendoli, ingiuriandoli e minacciandoli. L’intervento della Polizia riusciva a riportare alla calma i due. Le vittime presentavano formale querela per i fatti di cui sopra presso l’Ufficio Denunce della Questura.

3)    Denunciato altresì un trentenne tunisino residente a Ragusa per avere minacciato gravemente la ex moglie: i poliziotti intervenivano su richiesta della donna, giunta al 113, con la quale segnalava di essere stata aggredita dall’ex compagno mentre stava per rincasare dalla propria madre, ove alloggia, in compagnia della loro  figlioletta di appena tre mesi. Le beghe dovute alla gestione della separazione coniugale degeneravano al punto che la donna era costretta a chiudere l’intervento della Polizia: poco dopo la signora ragusana trentenne formalizzava querela nei confronti dell’ex marito.

Contestati, altresì, verbali al Codice della Strada per un importo complessivo di circa 1.500 euro nei riguardi di tre utenti della strada: circolazione senza aver mai conseguito la patente, circolazione senza la obbligatoria carta di circolazione e circolazione con veicolo sprovvisto di copertura assicurativa le violazioni riscontrate. In questo ultimo caso, i poliziotti provvedevano altresì a sequestrare il veicolo e ad affidarlo in custodia al proprietario con divieto di farne uso.   

Redazione