Cronaca Vittoria

E’ grave il meccanico ustionato

Ferito uno dei figli

Vittoria - E' ancora ricoverato in gravi condizioni al Reparto Grandi Ustionati del Civico di Palermo il meccanico vittoriese di 63 anni, C.A. rimasto ferito mentre si trovava nella sua officina di via Vicenza. L'uomo stava lavorando, sul banco, alla pompa di benzina di un'auto quando, per cause ancora al vaglio dei Vigili del Fuoco e della Squadra della Polizia Scientifica di Vittoria, si è sviluppato un incendio. L'ipotesi al momento battuta dagli inquirenti è quella di un contatto elettrico che si è sviluppato a causa dei vapori della benzina residua presente sulla pompa. Resta da capire, invece, cosa abbia fatto scattare la scintilla.

Al momento dell'incidente, era il tardo pomeriggio di martedì, C.A. si trovava all'interno dell'autofficina insieme ai figli, ma era lui quello più  vicino al punto di innesco, probabilmente perché stava lavorando proprio sulla pompa dell'auto di cui curava la riparazione. Pare abbia provato in tutti i modi a spegnere le fiamme, tanto che, secondo le testimonianze di quanti sono giunti per primi sul posto, si è persino tolto i vestiti. Un gesto che potrebbe aver limitato, almeno in alcune aree del corpo, la gravità delle ustioni.  A prestare i primi soccorsi i figli, uno dei quali si è ferito alla mano e l'altro, in maniera lieve, alla gamba. Poi alcuni passanti,  la cui attenzione è stata attirata dal boato provocato dall'esplosione della pompa, hanno chiamato i Vigili del Fuoco e le forze dell'ordine. Alcuni di loro hanno anche spento le fiamme con un estintore. In questo modo hanno evitato che il fuoco raggiungesse un'altra macchina parcheggiata nell'officina. Mentre i pompieri si occupavano di mettere in sicurezza l'immobile, l'uomo è stato accompagnato al Pronto Soccorso dell'ospedale “Guzzardi” di Vittoria, per le prime cure. Accertata la gravità delle ustioni, si parla di secondo e terzo grado sul 60% del corpo, i medici del nosocomio vittoriese hanno disposto il trasferimento del meccanico a Palermo, dove è stato accompagnato in elisoccorso e si trova ricoverato, tuttora. Le fiamme hanno raggiunto il volto, il torace, le braccia e la parte anteriore delle gambe.

Saranno ora le indagini della Polizia di Stato a fare chiarezza sull'episodio. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif