Attualità Ispica 30/05/2014 00:06 Notizia letta: 3509 volte

NuovoCentrodestra: Leontini, la colpa è tua

I bei tempi insieme con Nino Minardo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2014/nuovocentrodestra-leontini-la-colpa-e-tua-500.jpg

Ispica - Il Nuovo Centro Destra affida ai consiglieri comunali Andrea La Rosa e Tato Cavallino la replica alle dichiarazioni rilasciate al nostro giornale dall'on. Innocenzo Leontini di Forza Italia che aveva bollato come traditori i componenti del partito di Alfano perché a Roma governano con Renzi e a Palermo fanno la stampella esterna di Crocetta. "Le dichiarazioni rese dall'on. Leontini confermano un atteggiamento tipico di chi ha distrutto e reso perdente il Centrodestra in Sicilia e nel resto d'Italia. Non è più tempo di atteggiamenti litigiosi e rancorosi, modalità sbagliate per costruire e ripartire prendendo spunto dalle cose buone".
Poi l'affondo del coltello: "Quello di Leontini è senza dubbio uno sfogo comprensibile per la sconfitta elettorale ma lo invitiamo alla calma e con una punta di orgoglio diciamo che non accettiamo lezioni di buona politica e gli suggeriamo di ripartire da questo dato per un progetto futuro". E se Leontini aveva detto di essere pronto a "ruggire" nuovamente, il Ncd replica per le rime: "Il suo ruggito amaro e rabbioso? Ci fa sorridere! ".
Polemiche a parte, nell'area di Centrodestra le riflessioni non mancano. Il sen. Giovanni Mauro di Forza Italia dice che "il consenso ottenuto dalla lista di Forza Italia nella città di a Ragusa è motivo di grande soddisfazione per i nostri sostenitori. Basti pensare che in occasione dell'ultima tornata elettorale in Città, quando ancora era in vita il Pdl e per giunta non si era consumata la scissione con il Ncd, la classe dirigente di allora otteneva un mortificante 6,5%. Il 14,15% conquistato domenica, che ha scontato la scissione con gli alfaniani per il 5% circa, evidenzia una decisiva inversione di tendenza da parte del nostro elettorato che, dalle amministrative 2013 ad oggi, ha saputo valutare e premiare il nostro lavoro, sia sulle ampie tematiche di carattere nazionale che sul livello locale, improntato comunque su una seria opposizione. Siamo riusciti a coinvolgere nuove energie". Mauro rileva che è questa la strada da percorrere "per far sì che Forza Italia possa tornare ad essere punto di riferimento per tutti i nostri cittadini che sono ispirati dai principi liberali nell'area dei moderati e che, siamo sicuri, rappresentano la maggioranza a Ragusa".
E c'è anche un'altra qualificata voce di Forza Italia a commentare i risultati elettorali, quella del deputato regionale Giorgio Assenza: "Il Centrodestra non crolla del tutto ma, inutile nascondersi, esce molto male dalla competizione elettorale. Un'opposizione quantomeno "morbida" al governo, l'impossibilità di Silvio Berlusconi di esercitare una leadership piena, una proposta programmatica confusa e le recenti scissioni, hanno certamente pesato negativamente sul risultato. Il nostro elettorato in gran parte è rimasto a casa, talvolta ha scelto la protesta urlata di Grillo o, addirittura, si è lasciato incantare dalle sirene ammaliatrici di Renzi. Sul piano locale, il risultato della Circoscrizione Insulare vede Forza Italia nettamente sopra la media nazionale. Il successo di Salvo Pogliese sarà punto di partenza di un corso nuovo, che ci auguriamo di rinnovamento, in un momento in cui a sinistra si aprono faide interne e la resa dei conti tra il Pd e Crocetta potrebbe aprire scenari nuovi".

La Sicilia

Michelangelo Barbagallo