Attualità Ragusa 03/06/2014 12:46 Notizia letta: 2582 volte

La Madonna Pellegrina è arrivata

Da Fatima
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-06-2014/la-madonna-pellegrina-e-arrivata-500.jpg

Ragusa -  La presenza che emoziona. Che intenerisce i cuori. Per la sensazione di tranquillità che è in grado di trasmettere. Una sensazione comunicata agli oltre cento fedeli che ieri pomeriggio, in piazza Caduti di Nassirya, proprio di fronte all’ospedale Civile, a Ragusa, hanno accolto l’arrivo della Madonna Pellegrina proveniente dal santuario di Fatima, un evento che ha segnato l’avvio della Peregrinatio Mariae che, nella cappella dell’ospedale ragusano, andrà avanti sino al 10 giugno con l’obiettivo di coinvolgere i malati, i bambini, le famiglie, le associazioni di volontariato, i medici e gli operatori sanitari, le forze dell’ordine e, naturalmente, chi ha consacrato la propria vita a Dio. Una commozione palpabile il leit motiv del primo giorno della Madonna Pellegrina in terra iblea, accolta da don Giorgio Occhipinti, consigliere nazionale dell’Apostolato mondiale di Fatima e direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale della Salute, da don Giuseppe Ramondazzo, parroco della chiesa di Santa Rosalia, e dal diacono Giovanni Corbino. Subito dopo l’arrivo in piazza, i fedeli (c’erano anche alcuni rappresentanti dell’Arma dei carabinieri il cui comando provinciale sorge proprio nell’area in questione) hanno animato una processione mariana attorno all’ospedale, prima della celebrazione eucaristica di inizio pellegrinaggio tenutasi nella cappella dell’ospedale. “L’arrivo della Madonna Pellegrina nella nostra città – ha affermato don Occhipinti – reca con sé parecchi significati. Ciascuno di noi deve scoprire quale il proprio. E lo potrà fare soltanto recando omaggio, attraverso il pellegrinaggio nella cappella del Civile, alla Madre di tutti. Quest’anno, secondo il piano pastorale del santuario di Fatima, nell’itinerario della celebrazione del centenario delle apparizioni, l’evento di riferimento sarà l’apparizione della Madonna nel luglio del 1917. Invitiamo tutti coloro che vogliono rivolgere una preghiera particolare alla Vergine a farlo il prima possibile. D’altronde, in questi giorni, sino alla conclusione del pellegrinaggio, la cappella dell’ospedale rimarrà aperta dalle 7,30 alle 21”. Oggi la Peregrinatio Mariae prosegue a partire dalle 10 con la benedizione dei malati con la Madonna pellegrina nei reparti dell’ospedale Civile. Alle 16 ci sarà la lettura del messaggio di Fatima mentre alle 18 la celebrazione eucaristica sarà presieduta da don Giovanni Pluchino, cappellano dell’istituto Santissimo Redentore e delle Suore del Sacro cuore. Prevista la recita dell’atto di affidamento dei malati al cuore Immacolato di Maria. Domani, mercoledì 4 giugno, uno dei momenti più attesi: il pellegrinaggio dei bambini e dei ragazzi delle scuole elementari e medie che si terrà ogni ora dalle 9 alle 12. Alle 16 la lettura del messaggio di Fatima e alle 17 la recita del Santissimo Rosario con i pastorelli (saranno gli stessi bambini a recitarlo). Alle 18, la celebrazione eucaristica con la benedizione dei bambini sarà presieduta da don Salvatore Frasca, salesiano don Bosco.

Redazione