Attualità Modica 06/06/2014 17:49 Notizia letta: 3251 volte

San Pietro a Modica senza bancarelle

Ambulanti preoccupati
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-06-2014/1402069759-san-pietro-a-modica-senza-bancarelle.jpg&size=344x500c0

Modica -  Festa di San Pietro 2014 senza le storiche bancarelle? È un rischio possibile secondo gli ambulanti che temono di dovere saltare anche quest’anno la festa del santo patrono. Stavolta non si tratta di un problema di location, come accaduto negli ultimi due anni, quando venditori ambulanti e Amministrazione comunale non hanno trovato un accordo per l’ubicazione più consona delle bancarelle. Il problema è da addebitare al potenziale traffico veicolare che verrebbe convogliato sul centro storico della città, difficile da gestire per via della chiusura del ponte Guerrieri.

Il viadotto, nel periodo dei festeggiamenti in onore di San Pietro, sarà chiuso per effettuare i necessari lavori di manutenzione, che hanno già subito un posticipo per consentire la chiusura delle scuole.

 “L’Amministrazione comunale teme che il traffico possa intasare il centro storico – dicono alcuni ambulanti -. Abbiamo pensato di proporre l’ubicazione delle bancarelle in contrada Vignazza, partendo dalla chiesa di Santa Maria di Betlemme. Per noi l’ubicazione ideale resta quella storica di viale Medaglie d’Oro, che risulta comoda anche per i cittadini, ma abbiamo optato per l’altra location per andare incontro alle esigenze della città ed evitare che il forte richiamo che le bancarelle rappresentano per i cittadini possa creare disagi per tutti. Ma nemmeno questa soluzione pare possa essere presa in considerazione dall’Amministrazione comunale come fattibile, malgrado l’arteria individuata sia abbastanza ampia. Siamo fortemente preoccupati”.

Gli ambulanti sottolineano come la festa di San Pietro costituisca per loro un momento di respiro in un contesto di piena crisi che si è abbattuta sul loro settore. “C’è chi attende questa festa da un anno intero – dice un venditore ambulante -. C’è chi ha già effettuato degli acquisti in previsione della tre-giorni di bancarelle. E, sempre nell’ottica di andare incontro alle esigenze di tutti, ci siamo detti disposti a montare i banchi anche solo per due giorni. Ma pare che nemmeno questa soluzione prospettata vada bene. Restiamo in attesa di sapere con certezza se finalmente la tradizione delle bancarelle di San Pietro potrà tornare a essere rispettata”.

Valentina Raffa
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg