Appuntamenti Modica 09/06/2014 10:33 Notizia letta: 2502 volte

Le onde di Renato Iurato a palazzo Grimaldi

Mostra del fotografo sciclitano
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-06-2014/1402391051-le-onde-di-renato-iurato-a-palazzo-grimaldi.jpg&size=751x500c0

Scicli - Dal 21 giugno al 6 luglio il Palazzo Grimaldi (Corso Umberto I, 106) ospiterà la personale di fotografia di Renato Iurato dal titolo “Le mie onde” (inaugurazione sabato 21 giugno, ore 18.30).

“Le mie onde” è anche il titolo di un volume realizzato con le immagini di Renato Iurato, le poesie di Cetta Lentinello e gli apparati critici di Enzo Gabriele Leanza, che sarà presentato in occasione dell’inaugurazione.

Il percorso espositivo della mostra propone un “viaggio” attraverso la visione intima che l’artista ha del mare. Gli scatti, realizzati con la tecnica del mosso fotografico, non sono la semplice registrazione di un fatto fisico, bensì l’apparizione dell’idea, una sequenza di istanti sovrapposti che riesce a dare forma all’acqua.

«Dietro ogni mia immagine – spiega Iurato - non c’è solo l’istinto e il colpo d’occhio, ma la paziente attesa del momento giusto, quello che lascia il “segno” di un passaggio d’acqua e di un passaggio di pensiero».

«Quella di Iurato – scrive Leanza a questo proposito - è un’attenzione di matrice poetica per il movimento e per la luce e per i colori che dal loro connubio si generano, che prescinde dalla dimensione toponomastica del luogo, per dare invece concretezza al tempo, che ci viene proposto senza interruzioni, nel suo stesso fluire, nell’alternanza del concavo e del convesso delle onde, chiudendo e dilatando al tempo stesso la nostra visione, oltre l’apparente limite dell’inquadratura».

Renato Iurato (Scicli, 1968) si è avvicinato alla fotografia nel 1988 dedicandosi alle sperimentazioni cromatiche con il metodo del cross processing e adottando la tecnica del mosso che tuttora predilige. Fondatore e presidente (1996-2000) del Reflex Foto Club di Scicli, punto di riferimento per la fotografia nell’area iblea, delegato provinciale della Federazione italiana associazioni fotografiche (FIAF), promotore di importanti iniziative culturali, ha pubblicato il volume “Scatti di Gioia” (2012), dedicato alla Pasqua a Scicli. Nel 2014 ha costituito il gruppo fotografico “Luce Iblea”. I suoi ambiti di ricerca sono il mare, la luce, i riti religiosi e il paesaggio.

La mostra, organizzata dalla Fondazione “Giovan Pietro Grimaldi” e dal gruppo “Luce Iblea”, potrà essere visitata dal lunedì al sabato dalle ore 17.00 alle 21.00.

Redazione