Lettere in redazione Modica

A Modica le guide turistiche abusive

La denuncia del consigliere Cavallino

Modica - A seguito di numerose lamentele, soprattutto dei commercianti e produttori di cioccolato, del centro storico di Modica, relativo al fenomeno delle guide turistiche abusive in città ho presentato un’interrogazione al Sindaco e gli assessori al ramo per chiedere di intervenire per contrastare la problematica.
Nella passata legislatura erano state individuate, insieme al Comandante della Guardia di Finanza di Modica e della Polizia Municipale, azioni mirate a contrastare il fenomeno, ma ad oggi non si sono sviluppati sostanziali miglioramenti e non si è avuto quel cambio di rotta auspicato.
Il problema si verifica frequentemente in città dove guide turistiche abusive, senza patentino e iscrizione all’albo regionale della categoria, esercitano la professione non autorizzata a danno di chi ha tutte le credenziali per compierla. Diverse le lamentele e i solleciti ed è per questo motivo che ho voluto coinvolgere quest’amministrazione affinchè possa adottare provvedimenti seri ed incisivi. E’ una situazione che dev’essere necessariamente contrastata che arreca molti danni: da una parte, considerato che si tratta di un vero e proprio abusivismo della professione, non c’è la competenza e la preparazione necessarie per promuovere il territorio così come dovrebbe essere fatto; un danno enorme non solo per la sottrazione del lavoro a coloro che hanno studiato duramente per ottenere la licenza ufficiale ma anche in termini di evasione fiscale e, non ultimo di immagine; di contro si assiste ad un malcostume sgraditissimo ovvero veri e propri condizionamenti da parte dei suddetti accompagnatori nella scelta degli esercizi commerciali dove i turisti possono fare i loro acquisiti. In questo senso una sorta di monitoraggio attraverso l’azione delle forze dell’ordine è importante nei confronti di tutti, per i commercianti, che in un momento così particolare e delicato hanno tutto il diritto di lavorare e di offrire a chi arriva da fuori le proprie specialità e per le guide turistiche iblee che possono svolgere regolarmente la professione preziosa e competente di educazione e sensibilizzazione all’arte e alla promozione della nostra bella città e di tutto quello che offre.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif