Sport Ragusa Ibla 09/06/2014 11:59 Notizia letta: 1286 volte

Gagliardi Race, premiati i vincitori

Per ricordare il grande architetto
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-06-2014/1402307992-gagliardi-race-premiati-i-vincitori.jpg&size=458x500c0

Ragusa -  Un modo fuori dai canoni di ricordare un personaggio che tanto ha dato allo sviluppo del barocco di Ibla. Era questo lo spirito della Gagliardi Race, la non competitiva di mountain bike promossa da un gruppo di studenti dell’Istituto tecnico tecnologico, l’ex Geometri, intitolato appunto a Rosario Gagliardi, l’architetto che, tra l’altro, progettò la cupola del Duomo di San Giorgio, vera e propria icona del quartiere barocco. I partecipanti, ieri mattina, si sono dati appuntamento in piazza Pola, non prima, però, di una foto ricordo scattata in piazza Duomo, dinanzi al prospetto della chiesa madre di San Giorgio, guidati dal rappresentante degli studenti Kewin Lo Magno che ha organizzato l’iniziativa con l’avallo del dirigente scolastico Nunziata Barone e dei docenti che lo hanno collaborato per fare in modo che tutto riuscisse per il meglio. Duro il percorso affrontato dai concorrenti. Dieci chilometri che si sono sviluppati lungo un tracciato ricavato anche sulla vallata Misericordia e che ha messo a dura prova le gambe dei bikers che, però, in poco più di due ore, hanno completato il circuito. “La finalità della kermesse – spiega Lo Magno – era quella di ricordare il Gagliardi e non di partecipare ad una gara, tanto è vero che tutti sono arrivati in gruppo. Ad ogni modo, abbiamo stilato una classifica, sulla base dell’ordine in cui si sono presentati al traguardo, e basandoci su questa abbiamo proceduto con le premiazioni”. Primo posto per Giannandrea Ingallinera, secondo per Giovanni Migliorisi e terzo per Gabriele Migliorisi. A ciascuno di loro è stata consegnata una coppa con i loghi dell’istituto, del Coni, che ha inserito la manifestazione nella Giornata nazionale dello sport, e del Comune di Ragusa, con particolare riferimento ai siti Unesco. Un ringraziamento per la collaborazione, inoltre, l’organizzazione lo ha rivolto anche alla polizia municipale.

Redazione