Attualità Ragusa

Il sen. Mauro propone la zona franca

Una diversa fiscalità

Roma - Interventi di perequazione fiscale ed infrastrutturale per le regioni insulari e l'istituzione di zone franche insulari. Questo l'obiettivo degli emendamenti presentati dal gruppo Grandi Autonomie e Libertà ed illustrati dal senatore di Forza Italia Giovanni Mauro in Commissione Affari Costituzionali di Palazzo Madama al ddl costituzionale "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte seconda della Costituzione".
Sul fronte delle modifiche da apportare al Titolo V della Costituzione, si chiede che "vengano riconosciute (con emendamenti agli articoli 28 e 33 che modificano l'art.119 della Costituzione) le peculiarità delle regioni insulari, come avviene in tutta Europa, attraverso prioritari interventi di perequazione fiscale ed infrastrutturale annualmente indicati nei documenti di finanza pubblica e che la Sicilia e la Sardegna vengano riconosciute zona franca insulare interclusa dal mare territoriale circostante".
Si tratta, ha spiegato Mauro, "di interventi fondamentali per la Sicilia che deve veder riconosciuta la sua peculiarità di Regione a Statuto Speciale attraverso misure come il regime della zona franca che possano affrontare in maniera decisiva il divario economico e sociale con il resto del Paese".

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif