Cronaca Ragusa 13/06/2014 13:46 Notizia letta: 2306 volte

Ruba le offerte al parroco, arrestato

Armando Rustico
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-06-2014/ruba-le-offerte-al-parroco-arrestato-500.jpg

Ragusa - La Squadra Mobile ha tratto in arresto il pluripregiudicato Armando Rustico, ragusano di 49 anni, responsabile di furto aggravato commesso ai danni della Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio di Ragusa Ibla.

A seguito di recenti episodi di furti e danneggiamenti ai danni di chiese ed altri Istituti di culto, il Questore di Ragusa Giuseppe Gammino ha raccolto il “grido” d’allarme dei parroci del centro cittadino, dando precise direttive agli uffici addetti al controllo del territorio ed alla Squadra Mobile per le conseguenti indagini.

Incrociando i dati raccolti dalla Squadra Volanti e dalla Squadra Mobile è stato possibile individuare quali, potenzialmente, potevano essere le prossime vittime di furti e per questo motivo veniva prestata particolare attenzione alla zona di Ragusa Ibla patrimonio dell’Unesco.
L’attenta attività di osservazione degli uomini della Squadra Mobile (che operano in borghese per “confondersi” tra i cittadini) negli ultimi giorni ha permesso di individuare un pericoloso pregiudicato (Rustico Armando) che si aggirava con fare sospetto nel suddetto centro storico.
La sua frequentazione della chiesa e gli immediati contatti con il parroco da parte degli agenti di Polizia, hanno fatto presumere che stesse per pianificare un’attività delittuosa ai danni dell’edificio di culto, per tanto veniva installata dalla Polizia Scientifica una telecamera di videosorveglianza all’interno della sacrestia dove vengono di solito custoditi gli oggetti di valore.
Sono bastati pochi giorni di attività di Polizia Giudiziaria per cogliere con le mani nel sacco il “Robin Hood” al contrario, ovvero colui che ruba ai poveri (erano le offerte dei fedeli da destinare ai bisognosi) per dare si, ma a se stesso.
La gravità del fatto si evince non solo per la premeditazione, per aver commesso il furto ai danni di una chiesa e del suo parroco, ma in particolar modo è la gravità morale del suo gesto. L’arrestato ha rubato i soldi delle offerte dei fedeli che il parroco destinava ai più bisognosi, soldi che più volte erano andati anche a lui che si presentava per chiedere aiuto fingendo di essere in difficoltà quando invece stava pianificando il furto.

 

 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif