Cronaca Comiso 21/06/2014 10:21 Notizia letta: 3233 volte

Furto di rame, domiciliari per Giovanni Chiavola

E' accusato anche di danneggiamento
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-06-2014/furto-di-rame-domiciliari-per-giovanni-chiavola-500.jpg

Comiso - I militari della Stazione Carabinieri di Comiso, nella giornata odierna, in ottemperanza all’ ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, hanno tratto in arresto CHIAVOLA Giovanni, classe ’67, comisano, pregiudicato per reati contro il patrimonio.
Nel mese di luglio del 2011, i militari della Stazione, durante un servizio perlustrativo volto alla prevenzione e repressione dei furti di rame, avevano colto in flagranza il soggetto, mentre era intento a tagliare, con delle cesoie, i cavi di rame da un quadro elettrico in un immobile di proprietà del Comune di Comiso. L’intervento dei militari impedì al CHIAVOLA di completare l’opera iniziata. Per il danneggiamento e per il tentativo di furto, adesso dovrà scontare la pena residua di mesi 9 (nove), gg. 28 (ventotto) di reclusione e una multa di euro 250,00 e resterà ai domiciliari, presso la propria abitazione, a disposizione dell’A.G. Iblea.

L’attività di contrasto al fenomeno dei furti di rame continua incessabile ad opera dei militari della Compagnia Carabinieri di Vittoria. Preziosissime risultano le segnalazioni dei cittadini. Il loro contributo ha consentito, molte volte, di individuare in tempo i malfattori ed impedire ogni conseguente disagio causato dall’asportazione dei cavi di rame.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif