Cronaca Modica

Gravi le condizioni della donna ferita dallo scaldabagno esploso

E' una 60enne

Modica - Permangono gravi le condizioni della 60enne C.R. di origini modicane rimasta ustionata martedì scorso mentre cercava di ravvivare il fuoco dello scaldabagno a legna utilizzando l’alcool. La prognosi resta riservata. La donna è ricoverata in terapia intensiva al centro grandi ustionati dell’ospedale ‘Cannizzaro’ di Catania. Qui è monitorata costantemente da un’equipe medica. Le ustioni sono molto estese ma non profonde. Hanno interessato il 50% del corpo. La situazione è molto delicata. Dovranno passare dei giorni prima che i medici possano pronunciarsi sul quadro clinico della modicana che abita nella frazione rurale di Frigintini. E’ lì che è accaduta la tragedia. Le grida della 60enne hanno attirato l’attenzione di alcuni parenti e vicini. Sono stati loro a chiamare i soccorsi. La donna ha ricevuto le prime cure del caso al Pronto soccorso dell’ospedale Maggiore dove i medici hanno deciso per il trasferimento in elisoccorso al Cannizzaro.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif