Lettere in redazione Modica 27/06/2014 20:46 Notizia letta: 4450 volte

Il fallimento del piano del traffico a Modica

Un Tir al Dente
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-06-2014/1403894857-0-il-fallimento-del-piano-del-traffico-a-modica.jpg&size=667x500c0

Modica - La città d Modica è in emergenza. Sapevamo che la chiusura del Ponte Guerrieri avrebbe causato notevoli disagi ma è dovere delle istituzioni attuare misure quanto più contenitive possibili per limitarli.
Oggi l’amministrazione comunale non può mettere la testa sotto la sabbia cullandosi del fatto che erano prevedibili i disagi a causa della chiusura del ponte e non può non affermare che il piano traffico vigente non funziona, stilato peraltro, come dicono, da esperti in materia, che fino ad oggi non è dato sapere di chi si tratta e non può cullarsi sul fatto, paradossale peraltro, che siamo in estate e la città tra poco si spopola perchè tanti andranno nelle case di villeggiatura! File interminabili in varie zone della città, quindi disagi e malcontenti ma soprattutto rischi nel momento in cui dovessero verificarsi casi di emergenza urgenza, come ad esempio il recarsi urgentemente in pronto soccorso o il paventato blocco della percorribilità di un’ ambulanza. Non voglio essere estremo nelle mie dichiarazioni pensando a quello che potrebbe accadere in caso di una calamità naturale che potrebbe anche essere un’intensa pioggia e sappiamo bene cosa succede a Modica solo per un acquazzone di un quarto d’ora. Per questi motivi è necessario da subito mettere mano a urgenti modifiche al piano traffico; in primo luogo, come ho già detto al Sindaco nell’incontro di lunedì, attivare il doppio senso di circolazione per tutto il c.so Umberto, l’apertura a metà non è sufficiente: assistiamo ad ingorghi infiniti in piazza Corrado Rizzone dove defluiscono tutti i mezzi della Sorda, Via Tirella e Viale Medaglie d’oro mentre il corso è completamente libero e la circolazione fluida. Oltre all’allungamento del doppio senso in c.so Umberto, potrebbe essere una soluzione attivare i sensi unici, uno a salire e l’altro a scendere rispettivamente alla Sorda e in Via Tirella liberando quest’ultima dai parcheggi che creano rallentamenti. Aumentare la task force dei vigili urbani, dopo una settimana di intenso spiegamento di forze oggi l’attenzione è diminuita ed una conseguenza di ciò si è proprio verificata ieri pomeriggio, allorquando l’autista di un grosso tir è riuscito ad entrare nella zona Dente provocando non solo danni alle auto parcheggiate e a qualche muro ma assoluto disagio alla circolazione; questo perché la segnaletica all’entrata di Modica, zona cimitero, è carente e poco chiara e perché nessuno agente di polizia municipale ha impedito il transito nella zona. Il potenziamento della segnaletica è stata un’altra mia richiesta al Sindaco nell’incontro di lunedì scorso ma ancora nulla è stato fatto. Se si tratta di segnaletica esterna quindi di competenza dell’Anas che il Sindaco faccia sentire forte tutta la sua autorità per sensibilizzare l’anas a risolvere il disservizio ed utilizzi la sua autorità per chiedere l’aumento delle squadre lavorative sul ponte Guerrieri affinchè vengano rispettati almeno i tre mesi annunciati di chiusura e che non si vada oltre, perché oltre significa riapertura delle scuole e tutto quello che ne consegue. Sono già trascorse due settimane dalla chiusura del ponte e fino ad oggi il piano attuato non ha funzionato; bisogna agire affidandosi a soluzioni alternative, dettate dall’evidenza dei fatti, rispetto alle soluzioni attuate fino ad oggi che hanno evidenziato parecchie lacune; quindi meno arroccamento sulle proprie idee e maggiore disponibilità all’ascolto. La struttura viaria della città di Modica è complicata, lo sappiamo, ma non complichiamola ancora di più, ma si agisca subito con soluzioni migliori!

Tato Cavallino