Attualità Modica 30/06/2014 21:28 Notizia letta: 3016 volte

Campo internazionale di Legambiente pulisce Cava Ispica

13 ragazzi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-06-2014/campo-internazionale-di-legambiente-pulisce-cava-ispica-500.jpg

Modica - Al via oggi l’undicesimo campo intenzionale di Volontariato a Cava Ispica promosso dal circolo Legambiente “Melograno” di Modica in collaborazione con il Comune, la soprintendenza di Ragusa e L’Università di Catania.
L’iniziativa è stata presentata, stamani, in conferenza stampa a Palazzo San Domenico nella sala “G.Spadaro” alla presenza del sindaco, Ignazio Abbate, e dal Giorgio Cavallo, presidente del circolo Legambiente “Melograno” di Modica.
Saranno impegnati, da oggi e sino a domenica 13 luglio, nel campo cinque ragazzi e sei ragazze provenienti da sette nazionalità diverse: Messico, Spagna, Bielorussia, Corea, Rep. Ceca, Slovacchia e Francia.
La novità di quest’anno e che l’attività non sarà riservata alla pulitura di sentieri o camminamenti ma bensì rivolta agli scavi archeologici in contrada Permazzoni in un’area già identificata che sarà ripulita, per preparare il terreno, e dove inizieranno gli scavi in una zona peraltro già ricca di ritrovamenti risalenti al periodo ellenistico.
Gli scavi saranno coordinati dalla prof.ssa Rosalba Panvini dell’Università di Catania, dalla dr.ssa Annamaria Sammito, della sopraintendenza di Ragusa e da quattro archeologi specializzandi all’Università di Catania.
Durante i giorni del campo saranno avviate diverse attività come quella della “energy free days” ovvero vivere una giornata senza energia elettrica servendosi, per le esigenze quotidiane, di risorse alternative o le escursioni in bicicletta elettrica alla scoperta del territorio urbano della città.
“Il campo internazionale di volontariato che anche quest’anno ha il nostro sostegno, commenta il Sindaco Abbate, si muove in una direzione nuova e che viene incontro anche alle esigenze dell’ente. Quella cioè degli scavi archeologici che per noi è materia di particolare interesse tanto che nel nostro bilancio abbiamo previsto le somme per finanziarne altri due.
Sappiamo che c’è tanto ancora da scoprire e da riportare alla luce e auguro buon lavoro al gruppo di ragazzi e un ringraziamento a Legambiente per la iniziativa di quest’anno”.

Redazione