Cronaca Pozzallo 02/07/2014 08:02 Notizia letta: 4111 volte

45 i morti nel peschereccio di Pozzallo

Il recupero delle salme
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-07-2014/45-i-morti-nel-peschereccio-di-pozzallo-500.jpg

Pozzallo - Si è concluso alle prime luci dell'alba l'ultimo e tragico recupero delle salme. Sono 45 i morti all'interno del peschereccio rimorchiato a Pozzallo dalla nave Grecale. Tutti uomini, verosimilmente maggiorenni, e dell'Africa centrale. E' il bilancio definitivo che corregge la prima stima, che dava per morti una trentina di migranti. Sull'episodio indaga la polizia. La torrida ghiacciaia di un peschereccio, che doveva rappresentare la speranza, si è trasformato in un inferno per questi giovani centro africani morti schiacciati e asfissiati in uno spazio di pochi metri quadrati, a un passo dal vano motori che lascia passare monossido di carbonio che inalano senza potersi muovere. Ieri la nave Grecale della Marina Militare aveva portato a riva 566 migranti. Il peschereccio con a bordo i morti è un barcone lungo poco più di venti metri, senza alcuna copertura, colorato tutto di blu e una striscia nera che lo attraversa da prua e poppa, si è trasformato in una fossa comune. L'imbarcazione trainata da una motovedetta della Guardia Costiera è stata portata nel porto di Pozzallo.

Redazione