Cronaca Vittoria 07/07/2014 09:17 Notizia letta: 19230 volte

Incidente mortale, perde la vita Alessandro Gatto

Il sinistro in contrada Zafaglione, a Scoglitti
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-07-2014/1404724855-incidente-mortale-perde-la-vita-alessandro-gatto.jpg&size=502x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-07-2014/1404724946-1-incidente-mortale-perde-la-vita-alessandro-gatto.jpg&size=753x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-07-2014/1404724855-incidente-mortale-perde-la-vita-alessandro-gatto.jpg&size=502x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-07-2014/1404724946-1-incidente-mortale-perde-la-vita-alessandro-gatto.jpg

Vittoria -Si chiamava Alessandro Gatto il giovane centauro che nella notte ha perso la via mentre, in sella alla sua Honda 600, stava viaggiando in contrada Zafaglione, in territorio di Scoglitti. Per cause ancora da accertare il giovane, un acatese di 33 anni, poco dopo le 0.30, si è scontrato quasi frontalmente con una Fiat Punto, che viaggiava in senso opposto. L'impatto è stato tremendo, tanto che la moto si è letteralmente spezzata in due. Ad avere la peggio proprio il motociclista che, a causa delle gravi ferite riportate, ha perso la vita circa un'ora dopo l'impatto, mentre era già all'ospedale “Guzzardi” di Vittoria. Illeso, invece, G.S., il conducente della Punto. Accompagnato al Pronto Soccorso del nosocomio vittoriese è stato visitato e le sue ferite, poche e lievi, sono state giudicate guaribili in tre giorni. 

Sul posto, per i rilievi di rito, gli uomini del Comando di Polizia Municipale di Vittoria, supportati dagli uomini del Commissariato di Polizia di Vittoria. Nella giornata e nella tarda serata di ieri, infatti, in città si stavano svolgendo i festeggiamenti in onore del Santo Patrono, San Giovanni Battista e le strade, anche quelle della periferia, erano ancora molto trafficate.

Redazione