Lettere in redazione Scicli 10/07/2014 13:12 Notizia letta: 7260 volte

Il copia e incolla acritico del turismo. E a Scicli arrivò il trenino

Riceviamo e pubblichiamo
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-07-2014/1404990836-0-il-copia-e-incolla-acritico-del-turismo-e-a-scicli-arrivo-il-trenino.jpg&size=889x500c0

Scicli - Già nel lontano 2012 avevo scritto un articolo “Il copia ed incolla del turismo” dove spiegavo che il copia-incolla per diventare una città turistica…può essere pericoloso!
Anche a Scicli è successo, purtroppo: hanno messo il trenino. Io come tanti amanti delle bellezze di Scicli ci chiediamo: Cosa centra il trenino con il contesto della città barocca? E’ un pugno in un occhio.

Ma come si fa mischiare con tanta violenza il sacro e il profano?

La verità è che tanti imprenditori appena vedono un qualcosa di veramente produttivo nelle altre realtà turistiche nazionali o internazionali ecco che, con un mastodontico copia-incolla, lo vogliono riprodurre nella propria città convinti di aver fatto bingo senza tener conto ché quello che va bene a Rimini non va bene a Scicli, e le motivazioni sono evidenti anche ai più sciocchi.

Le iniziative turistiche lasciatele fare ai professionisti del settore altrimenti ci sarà sempre qualcuno che la cosa la ritiene fattibile, e in Italia di questi ce n’è a gogò.

Roberto Marini