Sport Ragusa 10/07/2014 23:42 Notizia letta: 3939 volte

La Pegaso Basket Ragusa alle finali nazionali

Avventura a Bormio
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-07-2014/la-pegaso-basket-ragusa-alle-finali-nazionali-500.jpg

Ragusa - Partiranno sabato 12 luglio i giovani della Pégaso Ragusa alla volta di Bormio, dove si svolgeranno le finali nazionali del campionato italiano riservato alla categoria Under 14 maschile di pallacanestro.

L’avventura dei cestisti ragusani inizierà domenica 13 luglio con la partita d’esordio contro la Libertas Pesaro, la cui squadra senior milita nel campionato italiano di serie A, che metterà subito a dura prova il roster siciliano. Dopo una giornata di riposo la Pègaso Ragusa martedì 15 luglio avrà di fronte l’Enel Basket Brindisi, altra società la cui prima squadra concorre nel campionato di serie A. Certamente le prime due partite – afferma il coach Giorgio Dimartino – sulla carta sembrano proibitive, non fosse solo per la grande tradizione e organizzazione che si ritrovano due società che militano nel nostro massimo campionato italiano di basket. Ritengo comunque che la nostra sia una squadra che ha già avuto esperienze negli anni passati a livello nazionale che ci consentiranno di affrontare con una grande concentrazione le prime due partite, il cui risultato sarà fondamentale per il proseguio del girone. Nella terza partita i Ragusani se la vedranno contro il Cap Genova, squadra forte fisicamente con ben tre giocatori di interesse nazionale che, afferma il vice allenatore Salvatore Scrofani, ben conosciamo in quanto anche loro come noi, hanno partecipato alle finali nazionali del Join The Game 2014. Presumo che il Cap Genova sia una delle squadre favorite in queste finali di Bormio, continua l’assistent coach. Infine l’ultima partita del girone di qualificazione vedrà di fronte giovedì 17 luglio la Pègaso Ragusa contro il Bee Basket Pescara, altra società che i giovani cestisti ragusani hanno già incontrato in queste ultime due stagioni. Il cammino della Pégaso continuerà poi in base al posto ottenuto al termine del girone di qualificazione, con la possibilità di giocare i quarti di finale nel caso ci si qualifichi tra le prime due o lottare per una piazza tra la nona e la ventesima nel caso in cui nel girone si arrivi tra il terzo e il quinto posto. Ritengo - aggiunge Dimartino – che l’avversaria più pericolosa sarà la stanchezza che accumeleremo, basti pensare che i ragazzi dovranno giocare ben sette partite in otto giorni, quindi loro dovranno essere bravi a dosare bene le forze e noi tecnici a gestire nel migliore dei modi il roster al completo.

Nella foto da sx: Salvatore Scrofani (ass. coach) - Massimiliano Vanacore – Giovanni Mercorillo Salvatore Longo - Roberto Chessari (cap.) - Giovanni Ianelli - Giuseppe Antoci - Giuseppe Firrincieli - Nicolò Salvato – Giulio Dinatale - Federico Vacirca - Biagio Meli - Giorgio Dimartino (coach).

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif