Attualità Noto 13/07/2014 19:52 Notizia letta: 2266 volte

Ecomostro a Noto, il Cga è contro


Warning: getimagesize(http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2014/1405274020-0-ecomostro-a-noto-il-cga-e-contro.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 547

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 548
La partita non è ancora chiusa
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2014/1405274020-0-ecomostro-a-noto-il-cga-e-contro.jpg&size=0x500c0

Noto - Il consiglio di giustizia amministrativa ha accolto l'appello proposto dalla sig.ra Ballabeni Paola e dalle associazioni Le Vie del Vino e associate avverso l'ordinanza del TAR Palermo che aveva respinto l'originario ricorso contro il provvedimento di autorizzazione alla realizzazione di un impianto termodinamico di proprietà della ditta Freesun in contrada Bonivini rilasciato dal Comune di Noto.

Il CGA ha rinviato al TAR Palermo per una più approfondita decisione in sede di merito. Soddisfazione e' stata espressa dalla ricorrente Ballabeni: "Intendo proseguire in una battaglia a tutela del paesaggio del Val di Noto e della vocazione economica di questa area alla produzione di beni di eccelsa qualità enogastronomica. Non sono contraria alla produzione di energia sopratutto quando si tratta di energia derivante da fonti rinnovabili,ma ritengo assurdo che il Comune di Noto e le altre amministrazioni pubbliche disconoscano la specialità produttiva e dunque economica di contrada Bonivini la cui peculiarità verrebbe devastata dalla istallazione di un impianto di enormi dimensioni come quello proposto dalla Freesun. Mi auguro a questo punto che si uniscano a me ed alle associazioni che mi hanno sostenuto in questa battaglia tutti coloro che hanno a cuore lo sviluppo territoriale del val di Noto perché insieme possiamo farcela".
Apprezzamento verso la decisione del CGA e' stata manifestata anche dai difensori della sig.ra Ballabeni, avvocati Attilio Toscano e Rocco Todero: "La partita non è ancora chiusa come invece pensavano i nostri avversari; il CGA ha riconosciuto che la questione non può essere liquidata con un accertamento sommario ma merita l'approfondimento tipico della fase di merito e di questo siamo soddisfatti. Siamo altresì convinti della bontà delle ragioni che abbiamo sin qui sostenuto e che il Comune di Noto abbia clamorosamente errato nel concedere l'autorizzazione per la realizzazione dell'impianto termodinamico".

Redazione