Attualità Ragusa 14/07/2014 09:45 Notizia letta: 4337 volte

A Marina di Ragusa lo preferiscono nero di Ferla

Il tartufo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-07-2014/a-marina-di-ragusa-lo-preferiscono-nero-di-ferla-500.jpg

Ferla - La pubblicità da semaforo e la campagna di selfies sperimentate dalla giunta comunale di Ferla, comune ibleo in provincia di Siracusa, confermano il motto che sostiene: “la creatività è l’arte di sommare due e due ottenendo cinque”. Infatti, a costo zero, il sindaco di Ferla, Michelangelo Giansiracusa, insieme al vicesindaco e agli altri assessori, hanno escogitato una campagna pubblicitaria non convenzionale a costo zero per alcuni eventi clou del cartellone “Ferla,E…state QUI,” tra cui ricordiamo “La festa del tartufo nero di Ferla” e “Cardacia. Carnevale d’Agosto”. Un video - caricato su You Tube dal titolo "Cardacia da Tartufo" - è la testimonianza della stravagante pubblicità collaudata dalla giunta Ferlese, che vestita completamente di nero con delle mascherine, a mo’di mimo, ha invaso i principali attraversamenti pedonali dei semafori della città di Catania e, nel momento in cui scattava il rosso e gli automobilisti erano costretti a fermarsi, mostrava loro dei cartelli pubblicitari artigianali, realizzati da un’artista ferlese, che promuovevano da un lato la Festa del Tartufo Nero di Ferla e dall’altro “Cardacia, Carnevale d’Agosto”. Sorpresa e incredula era la reazione degli spettatori che divertiti hanno fotografato o filmato quanto avveniva, o addirittura si sono prestati a fotografarsi con la giunta comunale. La campagna di selfies intitolata "#nerodiferla" , in cui si invitano i ferlesi e, quanti hanno a cuore il piccolo comune ibleo, a fotografarsi con un foglio con su scritto l’ashtag #nerodiferla, per postare, successivamente, la foto sul proprio profilo Facebook e su quello dell’evento, ha innescato una miriade di visualizzazioni delle foto. Visitando il profilo Facebook del Comune di Ferla è, inoltre, possibile visionare l’album fotografico #nerodiferla che già raccoglie un centinaio di selfies e votare il proprio preferito.

“I tagli e le difficoltà economiche in cui versano gli enti pubblici e le piccole realtà comunali come quella che amministro non ci spaventano. Io e la mia squadra cerchiamo sempre delle soluzioni alternative ai problemi cercando di reagire con ottimismo e creatività alle difficoltà che incontriamo. Ovviamente, non avremmo potuto realizzare tutto questo senza l’aiuto dei nostri concittadini - ricorda il Sindaco - che come sempre ci hanno sostenuto moralmente e materialmente nella promozione dei nostri eventi. Io e i miei collaboratori ringraziamo fortemente quanti hanno postato le loro foto sul nostro profilo facebook, e chi fattivamente ci ha seguiti e accompagnati nella realizzazione della pubblicità da semaforo”.

La Festa del Tartufo nero di Ferla si svolgerà il 18-19 Luglio in Piazza Sant’Antonio a partire dalle ore 21:00, ci saranno stands enogastronomici, espositivi e due eventi musicali - il 18 suoneranno live i “Male Zoo” e il 19 i “Controsenso in concerto”. “L’intento di questa manifestazione è quello di valorizzare e promuovere il tartufo nero, elemento molto presente nella flora dei nostri boschi iblei - commenta l’Assessore all’Agricoltura e Foreste, Emanuele Rossitto - che, tuttavia, rimane generalmente ingrediente sconosciuto nella cucina tradizionale siciliana”. Durante la manifestazione, protagonista principale della serata sarà, quindi, il tartufo nero dei boschi di Ferla - per gli intenditori “scorzone” - declinato in particolari ricette, dalle più comuni tagliatelle al ragù e tartufo, al pregiato formaggio al tartufo nero fino all’inusuale gelato al tartufo nero di Ferla.

Redazione