Attualità Vittoria 18/07/2014 00:11 Notizia letta: 2464 volte

Artini ingestibile, espulso dal consiglio

Dal presidente Di Falco
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/18-07-2014/artini-ingestibile-espulso-dal-consiglio-500.jpg

Vittoria - Consiglio comunale infuocato martedì sera a Vittoria. La seduta era iniziata con il trattamento degli argomenti cosiddetti “ex articolo 40”. Secondo il presidente del Consiglio Comunale, Salvatore Di Falco, il consigliere Salvatore Artini avrebbe più volte interrotto gli altri interventi senza chiedere la parola al Presidente. “Ho avvisato Artini che lo avrei espulso- dichiara Di Falco, ma ha continuato ad offendere. A quel punto ho solo applicato quanto previsto dal nuovo regolamento. Poiché il consigliere non voleva lasciare l'aula, ho dovuto inoltre chiedere l'intervento della forza pubblica presente. Una brutta pagina di storia per il consiglio comunale, ma non potevo permettere che il regolamento venisse calpestato”.
Espulso Artini, tutti i consiglieri di opposizione hanno abbandonato l'aula per solidarietà e la seduta è stata sciolta per mancanza di numero legale. “Il Presidente del Consiglio Comunale- scrive il gruppo consiliare dell'Udc- ha perso la tranquillità e l’equilibrio che dovrebbero contraddistinguere il suo ruolo”. Il capogruppo dell’Udc, Daniele Barrano, e gli altri componenti del gruppo consiliare, Santo Cirica, Franco Caruso e Salvatore Sanzone, stigmatizzano l'atteggiamento del presidente Salvatore Di Falco. I quattro consiglieri, inoltre, esprimono la propria “solidarietà al consigliere Artini” ed aggiungono “a parte le scene assolutamente censurabili a cui abbiamo avuto modo di assistere riteniamo che Di Falco debba ripassare l'articolo 48 dello statuto che fornisce sì prerogative di vigilanza al presidente, ma solo nei confronti di chi crea turbative ai lavori d'aula. Artini, da consigliere comunale, aveva animato un intervento più infervorato di altri mettendo ancora una volta in rilievo, cosa che noi condividiamo, il ruolo di parte di Di Falco quando invece lo stesso dovrebbe essere garante di tutte le forze presenti in consiglio”.

Nadia d'Amato
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif