Attualità Ninfa Camarina 21/07/2014 22:58 Notizia letta: 1714 volte

Gli atti mancati di Matteo

Premio letterario per Marchesini
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-07-2014/1405976335-0-gli-atti-mancati-di-matteo.jpg&size=600x500c0

Vittoria - Si è svolta sabato sera la cerimonia di assegnazione del premio letterario della critica “Ninfa Camarina”. Si tratta di un premio dalla formula assolutamente originale, basata sulle recensioni pubblicate da testate giornalistiche che vengono individuate di volta in volta. A vincere il premio della critica 2014 Matteo Marchesini con il romanzo “Atti mancati”, già finalista al premio “Strega 2013”.
“Saluto e ringrazio, per la loro presenza- ha detto il sindaco, Giuseppe Nicosia- anche i vincitori degli altri premi che assegniamo nell'ambito del Ninfa Camarina: l'archeologo, nonché scrittore di fama internazionale, Valerio Massimo Manfredi e la cantautrice, nostra concittadina, Cassandra Raffaele. Fra i premiati anche un'altra cantautrice vittoriese, Nadia Marino”. Il sindaco ha poi voluto ringraziare Giovanni Distefano, direttore del Museo Archeologico di Camarina, dove l'evento si è svolto, le Istituzioni, gli Enti, i Club Service, le associazioni e le aziende che hanno permesso la realizzazione, concreta, dell'evento, curato da Mariella Sparacino.
Manfredi è stato insignito del premio di cultura classica “Virgilio Lavore”. Nella motivazione del riconoscimento l'archeologo e scrittore viene definito “l'Omero contemporaneo”; Cassandra Raffaele ha invece ricevuto il premio “Ninfa d'Argento” per la sua voce, definita “una delle più interessanti nel panorama d'autore italiano” e per “non aver mai dimenticato le proprie radici, mantenendo sempre vivo il rapporto con Vittoria e la sua gente”. Riconoscimento speciale, infine, per Nadia Marino, definita un “indiscutibile talento musicale” che “con passione, volontà tenace e totale dedizione alla musica ha fatto onore a sé stessa ed alla città di Vittoria”.
L'evento è stato chiuso “in dolcezza” con la torta realizzata dal cake designer vittoriese, Gianfranco Carbonaro, sormontata dalla riproduzione del logo del “Ninfa Camarina”.

Nadia d'Amato