Attualità Scicli 25/07/2014 14:03 Notizia letta: 5752 volte

440 mila euro per un progetto di ippoterapia

Li annuncia l'on. Orazio Ragusa
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/440-mila-euro-per-un-progetto-di-ippoterapia-500.jpg

Scicli - L’on. Orazio Ragusa ha ottenuto la promessa di un finanziamento dall’assessorato regionale al Turismo a vantaggio del Comune di Scicli. Si tratta, in particolare, di un potenziale stanziamento pari a 440.000 euro inserito nei fondi Pist: E-Hyblae per l’attivazione di un progetto di ippoturismo escursionistico e di ippoterapia con la realizzazione di aree di sosta attrezzate e percorsi naturalistico-paesaggistici.
“Tutti sappiamo – dice l’on. Ragusa – quale la valenza del turismo equestre a maggior ragione se inserito in percorsi legati all’ippoterapia a sostegno delle fasce più deboli, soprattutto dei bambini. E’, innegabilmente, una grande opportunità da cogliere al volo per il territorio di Scicli e per l’intero comprensorio. Ci sarà la possibilità di usufruire di uno strumento di grande ricaduta sociale direttamente in loco, senza andare fuori città per chi ne ha di bisogno, circostanza che comporterebbe un aggravio di spese per le famiglie. E sappiamo quanto delicato sia quest’ultimo discorso nell’attuale momento storico”.
Sarà il sindaco di Scicli, nei prossimi giorni, ad essere convocato dai funzionari dell’assessorato regionale al Turismo in considerazione del fatto che i tempi per spendere le suddette somme sono ristretti. In special modo, i funzionari dovranno acquisire la disponibilità per la spendibilità delle risorse economiche in questione (i 440.000 euro) da parte dell’Amministrazione comunale.
“Spero proprio – continua l’on. Ragusa – che tutto l’iter possa essere definito nella maniera migliore per evitare di perdere queste somme. Non dimenticando che in un periodo complesso come quello che stiamo vivendo, la possibilità di utilizzare fondi che arrivano da progetti come i Pist non deve essere sprecata. Naturalmente, ci auguriamo che tutto ciò non accada”.

Redazione