Pubblicità Scicli 25/07/2014 00:36 Notizia letta: 8575 volte

Il matrimonio siciliano nella tradizione. I biscotti di mandorla

Basile pasticceri, viale I maggio 3 Scicli
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241487-0-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg&size=750x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241815-1-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg&size=749x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241836-1-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg&size=749x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241865-1-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg&size=749x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241865-2-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg&size=350x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241905-1-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg&size=749x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241905-2-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg&size=749x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241487-0-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg&size=750x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241815-1-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241836-1-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241865-1-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241865-2-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241905-1-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2014/1406241905-2-il-matrimonio-siciliano-nella-tradizione-i-biscotti-di-mandorla.jpg

Scicli - Spinnagghia e sona.
Il rinfresco, con i biscotti di mandorla e la musica.
Due cose non potevano mancare sin dalla seconda metà dell’Ottocento nella Sicilia sudorientale nei matrimoni e nei festeggiamenti dell'epoca, i biscotti di mandorla e l’intrattenimento musicale.
Chi cucinava?
“I Casaruciari”, donne esperte nella preparazione di dolciumi, di liquori ma anche di pietanze a cui venivano commissionati i “spinnagghi”. Speso erano ex monache (“monachi i casa”), in quanto dopo il 1860 molti conventi furono rilevati dallo Stato e le religiose erano costrette a ritornare a casa e a lavorare. I conventi erano luoghi dove l’arte di preparare dolciumi era molto diffusa.
“A spinnagghia” (rinfresco nuziale) consisteva nell’offrire agli invitati una serie di biscotti a base di mandorla (chiamati "spinnagghi") fra cui i “biscotti ricci" e i "passavulanti", accompagnati da un vino liquoroso, generalmente rosolio e vermuth.
Le famiglie meno abbienti, che non potevano permettersi dolciumi di mandorla, offrivano ai loro ospiti frutta secca (ceci e fave secche).
“A spinnagghia” generalmente si svolgeva in casa ma poteva capitare di utilizzare anche magazzini agricoli, addirittura anche le sedi dei partiti politici.
La serva (detta “criata”) delle famiglie facoltose riceveva in dono dai suoi “padroni” il pagamento della spinnagghia in occasione del proprio matrimonio.
L’altro elemento immancabile in un matrimonio era la musica (i sona). Gli strumenti utilizzati erano fisarmonica, mandolino, tamburo che allietavano la festa con balli quali il valzer, la manzurka e lo scortes (ballo locale sciclitano).

Della spinnagghia parla anche lo scrittore modicano Raffaele Poidomani nel suo libro "Carrube e Cavalieri", nella divertentissima parte "L'ora di Rosolini" descrivendo così il rinfresco nuziale:
"Pietro Rocca, cameriere maestro del rinomato Caffè Orientale, apparve solenne con un gigantesco vassoio fra le mani, carico di tutte le varietà dolciarie possibili. Fra sedie, angoli e pareti tutte le bocche masticavano; compostamente seduti i due testimoni, fra le gengive ciancicavano sdentate calorìe per anni. I bambini tutti erano sporchi, dalle labbra alle scarpe; le loro manine erano indicibilmente insozzate."

Basile Pasticceri di Scicli innerva il suo lavoro nel solco di questa tradizione.
“I nostri biscotti di mandorla – spiega con consueta passione Mariagrazia Basile- sono fatti nel rispetto della tradizione, solo con mandorle siciliane, in maniera artigianale, senza conservanti, né coloranti, né additivi (non usiamo sciroppo di glucosio né zucchero invertito, largamente impiegati per allungare la scadenza dei biscotti)”.
Un segreto per capire se diffidare da un biscotto di mandorla?
Il prezzo troppo basso.
Sul mercato si trovano anche biscotti fatti con fecola di patate, farina di leguminose, aromi artificiali.
Basile Pasticceri percorre il solco della tradizione. Sapendo che il cibo, sia esso dolce o salato, è innanzitutto cultura.

E’ possibile ricevere comodamente a casa i tradizionali biscotti di mandorla acquistandoli sul sito www.basilepasticceri.it.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg