Sport Scicli 10/08/2014 13:41 Notizia letta: 2440 volte

Dopo Cava d’Aliga il Memorial Francesco Ficili si sposta a Donnalucata

Verso le finali
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-08-2014/1407670999-0-dopo-cava-daliga-il-memorial-francesco-ficili-si-sposta-a-donnalucata.jpg&size=681x500c0

Scicli - La fase di Cava d’Aliga, come momento della più generale manifestazione di basket estivo che la “Fernando Ciavorella” quest’anno ha dedicato al suo atleta immaturamente scomparso “Francesco Ficili”, s’è conclusa all’insegna del bel gioco e del corretto andamento delle gare. Un vero spettacolo sportivo a cui ha assistito un numeroso pubblico fatto di genitori e di appassionati dello sport della pallacanestro.
Unica nota negativa è stata l’indiscriminata mancanza di rispetto da parte di qualche cittadino che non ha tenuto per nulla conto del divieto di sosta apposto dal Comune e, soprattutto nella giornata di mercoledì, del poco efficiente servizio di vigilanza urbana che non ha saputo porre rimedio causando notevoli ritardi all’inizio delle gare.
Ben 10 formazioni giovanili, di cui 5 Under 15 (classe 2000-2001–2002), e 5 Under 17 (classe 1998-1999), hanno movimentato le due giornate di gara. I numerosi atleti, tutti iscritti alla società, si sono confrontati in gare di 3 vs 3 mettendo in evidenza tanta grinta e tanto bel gioco dando dimostrazione di possedere ottimi fondamentali di gioco, buona capacità nel tiro a canestro, fantasia nel movimento sportivo, correttezza e lealtà di comportamento.
Dopo questa fase di qualificazione il Memorial si trasferirà a Donnalucata dove nelle giornate di martedì 12 si svolgeranno le qualificazione delle formazioni “Open” e mercoledì 13 agosto le finali sia dei gruppi giovanili che si sono qualificati nel torneo di Cava d’Aliga, e delle formazioni “Open”.
Certamente tutta l’attenzione ora è rivolta a questa seconda fase della manifestazione, arricchita dalla presenza del gruppo degli Ultrà del Calcio di Siracusa, amici di “Ciccio”, che vedrà scendere in campo, per la qualificazione, le 12 formazioni “Open” composte tutte da atleti in possesso di un buon curriculum cestistico fatto di campionati federali ai vari livelli (serie B, C, D, Promozione).
Dopo le finali si procederà alla premiazione delle formazioni vincenti alla presenza dei dirigenti della “Fernando Ciavorella”, dei familiari di Francesco Ficili e dei rappresentanti del gruppo degli ultrà del Siracusa calcio.
Certamente la manifestazione sia dal punto di vista agonistico, sia dal punto di vista formativo e relazionale si pone per la società sciclitana di basket come un vero fiore all’occhiello da attenzionare e da perpetuare negli anni a venire come una delle manifestazioni sportive estive di qualità sia per il livello partecipativo di giovani e meno giovani, comunque appassionati del gioco del basket, sia per la spettacolarità della competitività agonistica.

Redazione