Appuntamenti Santa Croce Camerina 20/08/2014 13:25 Notizia letta: 2129 volte

Fumo negli occhi al circolo velico Caucana

Il 22 agosto
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-08-2014/fumo-negli-occhi-al-circolo-velico-caucana-500.jpg

Santa Croce Camerina - Ultimo appuntamento, venerdì 22 agosto, per la prima edizione del festival del teatro comiso-maschere d’estate, inserito nella kermesse “Teatro in spiaggia”.

Sarà ancora una volta il Circolo velico Kaucana, a partire dalle 21,30, a fare da cornice ad una pièce teatrale che si annuncia ricca di colpi di scena. Il direttore artistico Maurizio Nicastro, a cui ci si può rivolgere per le prenotazioni (telefono 333.4183893), propone la rappresentazione di “Fumo negli occhi” della Nuova compagnia teatrale “Il Canovaccio” di Leonforte diretta da Sandro Rossino. “Fumo negli occhi” di Faele e Romano è un classico del teatro italiano dal sapore anni Settanta che, con una pungente ironia, denuncia quella società dell’apparire e quella scalata al successo che, in ogni epoca, sono diventate in molti casi gli unici obiettivi davvero importanti da raggiungere nell’arco della vita. La storia narra di due figli e un nonno, una cameriera immigrata, papà Casimiro e mamma Rosa; Casimiro è capo ufficio in banca; Gaetano Pipitone, vicino di casa e semplice impiegato nello stesso ufficio, riesce però a garantire alla moglie un tenore di vita di livello superiore. Per mamma Rosa, non è possibile essere da meno, così diventa artefice di raggiri e complotti per competere e primeggiare sulla famiglia vicina; ma mentre la famiglia Pipitone spende e spande, al di sopra di ogni possibilità, la famiglia Cassarà è costretta a fingere benessere. Culmine di tale farsa sarà il week-end a Capri annunciato clamorosamente da Rosa alla signora Pipitone. Ancora una volta gags a ripetizione e esilaranti colpi di scena renderanno questa commedia brillante assolutamente speciale. “Così come speciale – afferma Maurizio Nicastro – è stata la rappresentazione di domenica scorsa degli “Amici del teatro” di Vittoria che con il loro “Il segretario d’ambasciata” hanno toccato le corde del divertimento del pubblico in più di una occasione, dimostrando non solo grande presenza scenica ma anche enorme capacità di intrattenere gli spettatori che, ancora una volta, hanno assistito in numero consistente allo spettacolo teatrale proposto. La voglia irrefrenabile di riscatto sociale è stata al centro di questa pièce che, tra l’altro, ci ha fatto fare un salto nelle atmosfere dei tempi andati. Fatemi ringraziare il presidente della giuria, Roberto Nobile, attore che non ha bisogno di presentazioni, che per l’occasione ci è venuto a trovare. Voglio ricordare, infatti, che i quattro appuntamenti in cartellone sono stati e saranno sottoposti, in quest’ultimo caso con riferimento all’appuntamento di venerdì, al giudizio inappellabile di una giuria tecnica e di una giura popolare che esprimeranno il proprio verdetto. Raccoglieremo i risultati e li comporremo assieme dopodiché a metà settembre indiremo una cerimonia di premiazione, che sarà ospitata dalla sede di Multifidi, a Comiso, nel corso della quale avremo modo di sottolineare la bravura di tutti i protagonisti delle quattro compagnie che ci sono venute a trovare seguendo delle particolari indicazioni. Anche con riferimento al prossimo appuntamento di venerdì ci sarà da divertirsi. Vi aspettiamo”.

Redazione