Appuntamenti Giarratana 20/08/2014 13:38 Notizia letta: 6795 volte

San Bartolomeo nella drammatizzazione di De Angelis

Un evento multimediale
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-08-2014/san-bartolomeo-nella-drammatizzazione-di-de-angelis-500.jpg

Giarrtana - San Bartolomeo, evangelizzazione e martirio. I solenni festeggiamenti in onore del Patrono di Giarratana si arricchiscono, quest’anno, di una speciale rappresentazione teatrale multimediale diretta, allestita e adattata da Agostino De Angelis. L’appuntamento si terrà domani, giovedì 21 agosto, a partire dalle 21,30, sul sagrato della chiesa di S. Bartolomeo. Quella di domani, tra l’altro, sarà una giornata molto ricca che prenderà il via già alle 6 del mattino con la secolare fiera del bestiame dedicata per l’appunto al Patrono e in programma in contrada Mandrevecchie. Alle 18 è fissata l’adorazione eucaristica in chiesa, alle 19 si terrà la santa messa e in serata la speciale rappresentazione. “Bartolomeo – dice il regista De Angelis – è uno dei dodici apostoli che Gesù chiamò al suo seguito e dopo la sua morte e risurrezione, costituì capi della Chiesa da Lui fondata. L’apostolato di Bartolomeo dopo la Pentecoste fu attivissimo, perché la tradizione posteriore gli attribuisce lunghi viaggi missionari, pur non potendo stabilire nulla di preciso. A Bartolomeo toccò la Licaonia, che è parte della Cappadocia, provincia dell’Asia, ove predicò e convertì molta gente alla fede. In seguito, portando con sé il Vangelo di Matteo, passò nell’India “superiore” e in varie regioni del Medio Oriente. Entrò poi nell’Armenia ove fu coronato dal martirio ad Albanopoli. Le sue spoglie giunsero a Lipari nel 580 d.C., successivamente furono portate a Benevento nell’838 e a Roma nel 983 da Ottone III, che le depose nella chiesa intitolata al Santo sull’isola Tiberina. La pièce teatrale, un atto unico, rappresenta un percorso recitativo sulla vita, le miracolose guarigioni e il martirio del Santo, con attori in voce recitante accompagnati da sottofondo musicale e canto”. Ci saranno gli attori Marco Scuotto nel ruolo di S. Bartolomeo, Bartolo Mineo nel ruolo di Astiage e Adriano Longo nel ruolo di Polemio. Previste video proiezioni sulla suggestiva scenografia naturale del sagrato della chiesa, sulla ripida scalinata e davanti l’imponente facciata in stile barocco. L'evento è promosso dalla Diocesi di Ragusa e dal comitato per i festeggiamenti di San Bartolomeo Apostolo con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Giarratana. Domani, venerdì 22 agosto, sarà, invece, la giornata dedicata alla 27esima edizione del giarratanese nel mondo. Alle 18,30 la recita del santo Rosario e litanie a San Bartolomeo Apostolo mentre alle 19 si terrà la santa messa. Alle 21,30, in piazza San Bartolomeo, è in programma “Giarratanesi per i giarratanesi”, rassegna di artisti locali. Durante la serata, ci sarà la premiazione dei vincitori della terza edizione del torneo di calcetto intitolato al Patrono. Dal 21 al 23 agosto al via il triduo di preparazione in onore del santo patrono con la presenza dell’arcivescovo Pio Vittorio Vigo, vescovo emerito della diocesi di Acireale.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg