Lettere in redazione Modica 25/08/2014 14:05 Notizia letta: 3262 volte

Tutte le allegre spese del sindaco Abbate

Allegria!
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-08-2014/1408968460-0-tutte-le-allegre-spese-del-sindaco-abbate.jpg&size=652x500c0

Modica - Gent.li Signori,
è con disappunto ma anche con un po' d'irritazione che ho letto una dichiarazione dell'Assessore al bilancio del Comune di Modica, il dottore Vincenzo Giannone, a pagina 28 de La Sicilia di giovedì 21 agosto del corrente anno; vi si afferma, non riporto esattamente le parole ma il concetto adombrato, che se è vero che ci sono diverse leggi che vietano le spese non espressamente previste, e anche se il divieto vale per i comuni, come Modica, strutturalmente deficitari, un'Amministrazione che si attiene alla gestione dell'ordinario non amministra. La dichiarazione mi ha allarmata e indotta a scrivervi affinché vi esprimiate su talune spese che l'Amministrazione ha già effettuato, anche se le LL.SS. si sono già espresse (in via preventiva) su alcune analoghe relative all'estate modicana.
Premesso che, come codesto Collegio ha già sottolineato, esistono due specifici dettati normativi che così dispongono:
«Agli enti locali che presentino, nell'ultimo rendiconto deliberato, disavanzo di amministrazione ovvero indichino debiti fuori bilancio per i quali non sono stati validamente adottati i provvedimenti di cui all'articolo 193, è fatto divieto di assumere impegni e pagare spese per servizi non espressamente previsti per legge» (articolo 191, comma 5, del Tuel);
«Il regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi può prevedere la costituzione di uffici posti alle dirette dipendenze del sindaco, (...) costituiti da dipendenti dell'ente, ovvero, salvo che per gli enti dissestati o strutturalmente deficitari, da collaboratori assunti con contratto a tempo determinato» (art. 90, comma 1 del Tuel);
esplicitato che il primo prevede due fattispecie, entrambe obbligatorie per l'Amministrazione modicana:
a) sono vietate le spese non espressamente previste per legge ove nell'ultimo rendiconto deliberato sussista un disavanzo di amministrazione. Il dottore Giannone osserva che il 2013 «si è chiuso con un avanzo di gestione corrente di oltre 7 milioni di euro», anche se subito dopo ammette che la somma è servita a coprire una quota del disavanzo complessivo ereditato dalle precedenti amministrazioni. Richiama un concetto formale, quello di bilancio in avanzo o in disavanzo e trascura, pur se non la richiama esplicitamente, la situazione di pre-dissesto economico in cui versa l'Amministrazione modicana.
Non ci vuole uno specialista americano per capire che il divieto è posto per creare le condizioni affinché si rientri nel più breve tempo possibile e, comunque, economizzando immediatamente e al massimo. Il massimo risparmio possibile è definito dall'obbligo di attenersi alle spese previste per legge. E' ovvio, altresì, che se il rientro totale non avviene entro l'esercizio successivo, il divieto vigerà sino a quando non sarà conseguito. Diversamente la disposizione non avrebbe alcun senso. L'Assessore Giannone, quindi, piuttosto che escludere dal concetto di amministrazione gli interventi ordinari, dovrebbe attenersi ad essi, pagando, ad esempio, i consumi comunali di energia elettrica ed astenendosi dalle spese per divertimenti vari che, com'è noto, non solo non sono prescritti dal medico, ma sono vietati (per i comuni con deficit strutturale) dalle leggi. A Modica, invece, avviene il contrario, i consumi Enel (che ammontano ad 1.400.000,00 euro circa) non si pagano e si accantonano come debiti da trasmettere alle future amministrazioni (generazioni) e si spende per tutt'altro.
Con riferimento a questa parte mi rivolgo alle SS.LL. per sapere se il distinguo sostenuto dall'Assessore legittimi l'Amministrazione a compiere le spese che da qui a breve elencherò, oltre a quelle, beninteso, per le quali è stato già formulato un vostro giudizio (preventivo) negativo. La mia domanda, in altri termini, è la seguente: può ritenersi chiuso con avanzo di sette milioni il bilancio 2013 quando, ammesso e non concesso che tale avanzo resista ad un'analisi rigorosa delle entrate comunali, esiste un debito faraonico che potrà essere coperto si è no nei prossimi cinquant'anni e non certamente con amministrazioni allegre come quella impersonata dal sindaco Abbate? Va spiegato, dunque, all'Assessore che l'avanzo di un anno non può esimere un'amministrazione in pre-dissesto dal divieto di spendere per obiettivi non espressamente previsti dalle leggi»;
b) sono vietate tutte le spese non espressamente ammesse con legge ove nell'ultimo rendiconto deliberato siano indicati debiti fuori bilancio ancora privi del dovuto riconoscimento. Nel caso in esame, sussiste un enorme debito di alcuni milioni di euro verso il comune di Scicli; non è stato ancora portato in Consiglio per essere giuridicamente riconosciuto; è stato contratto per il conferimento di rifiuti solidi urbani presso la discarica di contrada S. Biagio; e, dulcis in fundo, è abbondantemente scaduto. Il Sindaco, ovviamente per motivi che sosterrà plausibili, non l'ha ancora pagato, ma sono pronta ad interrogarlo sulle ragioni di tanto ritardo, sopratutto se si tiene conto che il mutuo di 64 milioni di euro è stato interamente erogato e che il debito verso il Comune di Scicli dovrebbe essere riconosciuto, già quantificato e, per disposizione tassativa, pagato entro un mese dal ricevimento dell'ultima tranche del mutuo.
La disposizione ex articolo 90, comma 1, del Tuel, infine, fissa, in modo chiaro e netto, che gli uffici alle dipendenze del sindaco possono essere costituiti da dipendenti assunti con contratto a tempo determinato purché il comune non sia dissestato o strutturalmente deficitario. Anche qui, insomma, quello che ha fatto il sindaco, con l'assunzione dei signori Daniele Cilia e Veronica Puglisi, sembra chiaramente vietato e, in quanto vietato e compiuto, costituisce un illecito non soltanto amministrativo.
Il sistema adottato si può sintetizzare in quattro manovre:
- mantenimento di alcuni debiti che per legge dovrebbero essere pagati (vedi il caso del comune di Scicli). Ovviamente se li ritroveranno a fine mandato i modicani;
- costituzione di nuovi debiti (v. i mancati pagamenti ENEL);
- accrescimento a dismisura delle spese vietate dalla legge;
- accrescimento di imposte e tasse a carico dei cittadini perché in qualche modo ci si possa divertire (v. TASI, e imposizione forfettaria del canone idrico).
Il tutto, ovviamente, infiocchettato con la solita bugia che le imposte sono diminuite, che il sindaco gode di un bilancio attivo e che il sindaco è un mago perché, come il Padre Eterno, è riuscito, con cinque pani e due pesci, a sfamare cinquemila persone. Il problema è che alla fine del suo mandato ci troveremo a leccarci le ferite e a fare il conto di quanto sarà cresciuto il debito pro-capite dei cittadini di Modica.

In breve e concludo, chiedo alle SS.LL. di voler esprimere un parere sulla legittimità delle spese effettuate dall’Amministrazione a partire dal mese di gennaio, per un ammontare complessivo di 802.710,21 come in dettagliato nelle quattro tabelle allegate. Esso sarà da me utilizzato nelle sedi e per gli obiettivi che riterrò utili ai fini di una sana e legittima amministrazione della città. In tal senso la loro collaborazione è preziosa.

Distintamente
Ivana Castello
consigliere comunale

Dettaglio delle Spese per cui si chiede il parere di legittimità
(Trattasi di spese compiute nel solo 2014)

Tab. n. 1 - Spese per manifestazioni varie
Manifestazione Beneficiario Importo Capitolo
Manifestazione culturale MOD360° Ass. socio culturale MOD360° 1.000,00 8710
ALTARTE – festival degli artisti di strada Consorzio Centro naturale di Francavilla 15.500,00 8710
Prima edizione Modica Rifiorita Coop. Soc.. s.r.l. Centri Servizi alla Persona 3.000,00 8710
San Giorgio e la Città Fondazione G.P. Garibaldi 1.000,00 8710
Festeggiamenti in onore di S. Giorgio Associazione Portatori di San Giorgio 18.750,00 8710
Acquisizione servizi televisivi festa S. Giorgio Teleradioregione
Videomediterraneo
RTM
INTERPRESS 500,00
1.000,00
250,00
250,00 3900/011
3900/011
3900/011
3900/011
Carnevale 2014 Varii 6.000,00 8710
Manifestazione Club Fiat 500 Club Fiat 500 2.122,00 3900/011
Festeggiamenti in onore di S. Giuseppe Lavoratore Comitato per i festeggiamenti 1.300,00 3900/011
Festeggiamenti Maria Ausiliatrice Parrocchia Chiesa Maria Ausiliatrice di Modica Alta 500,00 8710
Festeggiamenti S. Paolo Apostolo Parrocchia Chiesa di S. Paolo Apostolo 500,00 8710
Festeggiamenti Santa Rita Parrocchia Chiesa di Santa Rita di c/da Cadarmemi 600,00 8710
Festeggiamenti Chiesa di Santa Teresa Parrocchia Chiesa di Santa Teresa 600,00 8710
Festeggiamenti Sacro Cuore di Gesù Parrocchia Sacro Cuore 3.500,00 3900/011
Festeggiamenti S. Antonio di Padova Parrocchia S. Antonio di Padova 1.000,00 3900/011
Festeggiamenti S. Antonio di Padova Convento dei Frati Minori Cappuccini di Padova 1.000,00 3900/011
Versi di luce 2014 Club Amici di Salvatore Quasimodo 1.446,60 3900/011
Sostegno alla squadra A.S.D. Calcio A.S.D. Calcio 3.000,00 4510
Fornitura Pullman A.S.D. Calcio Ditta Nello di Tanasi 3.090,00 4510
La notte Europea dei Musei Vari 1.000,00
1.000,00 3750
3900/010
Manifestazioni Scherma Modica Federazione Italiana Scherma 10.000,00 4510
Progetto Molecole Favara Associazione Co.Ca 1.000,00 3900/010
Concorso Carnevale 2014 - 1.800,00 3900/010
Il ritorno dell’Eracle - 758,06 3900/010
Partecipazione del Comune di Modica ad Eire.fieramilanocity - 11.000,00 8710
Acquisto spettacolo pirotecnico in occasione di S. Pietro Ditta Pirotecnica 3.000,00 3900/010
Acquisto spettacolo musicale Ass. culturale Studio 7 Spettacoli 2.860,00 3900/010
Compartecipazione spese atleti Ass. Il Castello di Modica 1.200,00 4625
Manifestazione - Si birra 2014 Agenzia Ideamente 1.830,00 8710
Acquisto stampe festa della donna Ditta Boring Creative 1.220,00 3900/010
Stampa manifesti I tesori modicani
Assicurazione
Assicurazione
Allestimento mostra
Allestimento mostra Centro stampe
Da chiodo a chiodo
Cattolica Assicurazione
Anticipazione economo
Società Nuova Logika servizi 225,70
420,00
400,00
4.000,00
1.200,00 3900/010
3900/010
3750/010
3900/010
3900/011
Acquisto quotidiani marzo dicembre 1.098,00 330/40
Luminarie a carnevale 7.320,00 8710
Acquisto libri – il grande silenzio dell’Altopiano Marcella Burderi 1.600,00 8710
Diretta televisiva – Madonna Vasa Vasa Teleradioregione
Videomediterraneo 1.220,00
1.220,00 3900/011
3900/011
Acquisto spettacolo in occasione della Madonna Vasa Vasa Associazione Agro Priolese 1.200,00 3900/11
Spettacolo pirotecnico per la Pasqua Ditta Elia Fireworks 1.700,00 3900/011
Acquisto recital in occasione della Madonna delle Grazie Mario Incudine 1.100,00 3900/011
Acquisto spettacolo pirotecnico – Madonna delle Grazie Ditta Elia Fireworks 1.800,00 3900/011
Fitti teatro Garibaldi per compartecipazione a diverse manifestazioni Fondazione Teatro Garibaldi 2.293,60
610,00
707,60 3900/010
7060/10
3900/011
Compartecipaz. Spese Campionato Regionale endas ginnastica artistica Ass. sportiva Kudos 1.000,00 4510
Estate Modicana 8.400,00
76.932,00
12.100,00
40.700,00
3.100,00
70.000,00
20.000,00 8333
8710
3900/010
3900/011
4510
8672
8300
Totale 362.923,60
=

Tab. n. 2 - Spese per amministratori e consiglieri
Amministratoti e consiglieri Importo
ABBATE IGNAZIO 38.468,56
LINGUANTI GIORGIO 29.151,37
BELLUARDO GIORGIO 25.004,49
DI GIACOMO ORAZIO 25.004,49
GARAFFA IGNAZIO 25.004,49
GIANNONE VINCENZO 25.004,49
LOREFICE PIETRO 25.004,49
FLORIDIA RITA 13.771,02
CONSIGLIERI COMUNALI 57.373,21
Totale 263.786,61

Tab n. 3 - Altre spese
Descrizione Importo
Nomina consulenti 88.000,00
Convenzione centro storico 40.000,00
Contributo banda musicale 48.000,00
Totale 176.000,00

Tab. 4 - Totale dei tre (tab. 1, 2 e 3) aggregati di spesa
Denominazione dell'aggregato di spesa Importo (in euro)
Spese per manifestazioni varie 362.923,60
Spese per amministratori e consiglieri 263.786,61
Altre spese 176.000,00
Totale 802.710,21

Ivana Castello
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg