Attualità Chiaramonte Gulfi

Al via laboratorio internazionale d'architettura

Coordinato da Laura Thermes

Chiaramonte Gulfi - Il Laboratorio, giunto quest’anno alla decima edizione, ha per titolo “Il progetto dell’esistente e il restauro del paesaggio. Chiaramonte Gulfi.Continuare un mondo”.

Questo importate workshop, istituito e coordinato da Laura Thermes responsabile scientifico e coordinatore del LId’A è rivolto all’interpretazione dei caratteri dei luoghi e dei contesti attraverso i quali tradurre gli studi e le ricerche del Dottorato dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria “Il progetto dell’esistente e la città meridionale”.
Nel corso dell’incontro di presentazione, alla presenza del Sindaco, Vito Fornaro, degli assessori comunali alla Pubblica istruzione, Laura Turcis, ai Servizi sociali, Salvatore Vargetto, del Prorettore dell’Università di Reggio Calabria, Alfonso Santini e della Coordinatrice scientifica Laura Thermes, è stato posto l’accento sulle finalità di questo workshop internazionale.
Cinque i temi su cui si confronteranno docenti e studenti, provenienti da tutte le parti d’Italia, a cui si aggiungono un nutrito gruppo di colleghi dell’Università cinese di Taipei. Per tutti loro lo studio e la proposta progettuale interesserà: la “”nuova cinta muraria” delimitata dagli edifici di C.so Kennedy; il sistema delle piazze e vie attorno all’asse centrale della cittadina iblea; il tessuto urbano del quartiere medioevale di San Giovanni; l’accessibilità degli spazi urbani e il manufatto dell’ex Hotel La Pineta.

Durante la mattinata di eri studenti e docenti sono stati accompagnati dal Sindaco per un sopralluogo attraverso le 5 aree di studio selezionate dal comitato scientifico in collaborazione con l'amministrazione comunale di Chiaramonte Gulfi. Nel pomeriggio invece la Professoressa Laura Thermes, coordinatore scientifico del Lida, ha presentato il Workshop alla presenza delle autorità della città e di tutti i soggetti coinvolti.
Nei prossimi 14 giorni 11 professori provenienti da diverse università italiane e straniere guideranno i 68 studenti suddivisi in otto laboratori di Progettazione.
Un gran lavoro scientifico che non mancherà di coinvolgere, come già è successo, anche i giovani locali che avranno modo di confrontarsi con i loro coetanei e di condividerne esperienze e modi di vivere.

Anche gli aspetti logistici di questa manifestazione sono particolarmente importanti. Tutti gli studenti sono ospitati in alcune strutture recettive, altri in famiglia. La sera poi, messi da parte Pc e tavole da disegno, tutti i partecipanti al workshop potranno muoversi per le vie cittadine e vivere gli eventi di questi giorni, a partire dai festeggiamenti in onore del Patrono San Vito per poi spassarsela tra giochi, arte, proiezioni di cortometraggi, gran ballo in maschera e tutto quello che farà parte del cartellone di “Zuppà”. Si tratta di una tre giorni (dal 4 al 6 settembre) di eventi, voluti dalla Consulta dei Giovani, con il patrocinio del Comune di Chiaramonte Gulfi, che animeranno ogni angolo di Chiaramonte Gulfi.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif