Attualità Modica 30/08/2014 14:23 Notizia letta: 3021 volte

Lavima: Giannone e Floridia? Non sono Udc!

Replica alle accuse da parte del segretario Pinuccio Lavima
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-08-2014/lavima-giannone-e-floridia-non-sono-udc-500.jpg

Modica - Il coordinamento cittadino dell’Udc di Modica, alla presenza del coordinatore cittadino Giuseppe Rizzone, del segretario provinciale Pinuccio Lavima e del deputato regionale on. Orazio Ragusa prende atto di quanto era già chiaro da tempo circa il totale asservimento politico dell’assessore Rita Floridia e del capogruppo Lorenzo Giannone al sindaco Ignazio Abbate rispetto alla linea e alle decisioni prese negli organismi del partito. Per quanto riguarda i quesiti posti su che cosa è cambiato, ci limitiamo a riproporre integralmente il comunicato diffuso dal consigliere Lorenzo Giannone appena il 28 giugno 2014, chiedendo noi a lui di chiarire alla città e agli elettori che lo hanno eletto per rappresentare l’Udc in seno al Consiglio comunale, che cosa è cambiato rispetto alla sua presa di posizione di allora.
Tratto da un quotidiano: “Lorenzo Giannone affonda i colpi sullo stato delle finanze a palazzo S. Domenico e parla senza mezzi termini di fallimento politico amministrativo ad appena un anno dall´ insediamento della giunta Abbate. Dice Giannone: “Restano ancora irrisolti alcuni nodi centrali legati al bilancio dell’ente. Nonostante le continue feste, eventi, scerbature e concessione di contributi a pioggia alla maggior parte dei questuanti ricevuti nel gabinetto del primo cittadino, rimane tuttora un bilancio sul quale pesano dubbi perplessità e severi giudizi della magistratura contabile. Il sindaco Abbate anziché continuare sulla strada dei sacrifici, del risparmio della razionalizzazione delle voci di bilancio, continua ad autorizzare spese per ogni occasione, pur di dimostrare ai suoi concittadini le sue capacità di governo che spesso invece, lì dove dovrebbero esser dimostrate per davvero, falliscono miseramente, come il caso ad esempio del Consorzio dei Comuni del cui progetto della città della Contea nessuno, in pratica, dei sindaci iblei ha dimostrato entusiasmo ed interesse……omissis ….. la città che potrebbe subire l’onta di una possibile dichiarazione di dissesto da parte della corte dei conti ed in ultimo persino i suoi ignari assessori che piuttosto che redarguire il primo cittadino, magari amichevolmente sulle sue spese, continuano ad avallarne ogni iniziativa".
Ogni commento è superfluo.
Mentre L’assessore Floridia ha molto presto gradito le luci del palcoscenico preferendole alla lealtà nei confronti del partito, quello stesso partito e quegli stessi dirigenti ai quali si rivolgeva per essere segnalata come assessore. Da parte nostra siamo orgogliosi della nostra storia, della nostra serietà e della nostra dignità che i cittadini e gli elettori modicani ben conoscono. Come è altrettanto superfluo precisare che l’assessore Floridia e il consigliere Giannone non rappresentano più l’Udc né in seno alla Giunta né in Consiglio comunale. Rispetto alle gravi affermazioni meschine, calunniose e diffamanti espresse dagli stessi, il coordinamento, all’unanimità, dà mandato al coordinatore cittadino di tutelare nelle sedi legali la onorabilità e la moralità del partito e dei suoi dirigenti.

Pinuccio Lavima