Cronaca Santa Croce Camerina 31/08/2014 12:02 Notizia letta: 4878 volte

Droga, arrestati 3 tunisini a Punta Braccetto

Nascosta in cucina
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2014/1409479400-0-droga-arrestati-3-tunisini-a-punta-braccetto.jpg&size=372x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2014/1409479462-1-droga-arrestati-3-tunisini-a-punta-braccetto.jpg&size=375x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2014/1409479499-1-droga-arrestati-3-tunisini-a-punta-braccetto.jpg&size=377x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2014/1409479400-0-droga-arrestati-3-tunisini-a-punta-braccetto.jpg&size=372x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2014/1409479462-1-droga-arrestati-3-tunisini-a-punta-braccetto.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2014/1409479499-1-droga-arrestati-3-tunisini-a-punta-braccetto.jpg

Santa Croce Camerina - Nel corso di uno specifico servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti predisposto tra i territori di Scoglitti e Santa Croce Camerina, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Vittoria e della Stazione CC di Scoglitti hanno tratto in arresto per il reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti:
- CHAARAOUI Oualid, tunisino cl. 78, residente in località Punta Braccetto, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato;
- CHAIED Walid, tunisino cl. 92, residente in località Punta Braccetto, celibe, bracciante agricolo, incensurato;
- AHMED Ayari, tunisino cl. 94, residente in località Punta Braccetto, celibe, nullafacente, incensurato.
poiché trovati in possesso nella loro abitazione di:

- 38 stecche di “hashish” per oltre 100 grammi di sostanza stupefacente;
- 4 dosi di “cocaina” per un totale di oltre 3 grammi di “polvere bianca”;
- 650 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio.
Nello specifico i militari operanti hanno rinvenuto il citato stupefacente abilmente occultato nell’abitazione, nascosto all’interno degli stipiti e dei frontoni delle porte dell’abitazione, nonché tra gli armadietti della cucina. Al vaglio degli inquirenti, che stanno continuando l’attività investigativa, la posizione dei tre maghrebini, nonché la provenienza della droga, per accertare ulteriori responsabilità e complicità: la sostanza stupefacente sequestrata, che avrebbe fruttato sul mercato circa 2.000 euro, sarebbe stata smerciata fra i giovani che frequentano la movida del litorale ragusano.
Considerata la giovane età e l’assenza di precedenti specifici l’Autorità Giudiziaria iblea, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto la liberazione dei tre, che dovranno rispondere del reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
La droga sequestrata è stata già inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne il principio attivo e il numero di dosi ricavabili.
Complessivamente, con l’arresto odierno, salgono così a 47 le persone tratte in arresto nel 2014 da parte dei Carabinieri della Compagnia di Vittoria, assiduamente impegnati nella lotta allo spaccio di droga.

Redazione