Cronaca Modica 03/09/2014 14:28 Notizia letta: 12219 volte

Si è tolta la vita la mamma della ragazza morta nell'incidente col bus

La donna aveva 50 anni
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-09-2014/1409747365-0-si-e-tolta-la-vita-la-mamma-della-ragazza-uccisa-nell-incidente-col-bus.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-09-2014/1409749319-1-si-e-tolta-la-vita-la-mamma-della-ragazza-morta-nell-incidente-col-bus.jpg&size=1037x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-09-2014/1409747365-0-si-e-tolta-la-vita-la-mamma-della-ragazza-uccisa-nell-incidente-col-bus.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-09-2014/1409749319-1-si-e-tolta-la-vita-la-mamma-della-ragazza-morta-nell-incidente-col-bus.jpg

Modica - Dalla morte della sua Chiara, 16 anni, schiacciata da un bus dell’Ast nel piazzale Baden Powell, a Modica, mentre si recava a scuola in scooter, non si era più ripresa.

Pina Sortino, 49 anni, stamattina si è tolta la vita. Quel maledetto 5 maggio 2011 era morta con Chiara. Lo aveva detto lei stessa più volte. In questi anni, in cui la mamma di Chiara ha lottato perché venisse fatta giustizia e perché la morte della sua bambina non cadesse nell’oblio, ha dovuto combattere anche contro un altro male. Le crisi depressive l’avevano portata in ospedale. Proprio ieri era stata dimessa dal “Busacca” di Scicli.

Pina non aveva dato segnali che facessero presagire il peggio. Così stamattina il convivente, che anni addietro aveva perso anche lui un figlio in un incidente stradale, era uscito di casa. Il figlio della 49enne era al lavoro. Non appena è stata sola, la donna ha impugnato un coltello recidendosi la carotide.

A trovarla in una pozza di sangue è stato il giovane, rientrato a casa perché non riusciva a mettersi in contatto con lei. All’arrivo dei sanitari del 118 non c’era nulla da fare che constatare l’avvenuto decesso. I primi ad arrivare sono stati i poliziotti del commissariato di Modica. La salma è già stata restituita ai familiari per l’ultimo saluto.

Valentina Raffa