Cronaca Acate

Furto di energia elettrica, arrestato Giovanni Marceca

Pluripregiudicato
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-09-2014/1409903136-1-furto-di-energia-elettrica-arrestato-giovanni-marceca.jpg&size=751x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-09-2014/1409902921-0-furto-di-energia-elettrica-arrestato-giovanni-marceca.jpg&size=366x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-09-2014/1409903136-1-furto-di-energia-elettrica-arrestato-giovanni-marceca.jpg

Acate - L’incessante attività di controllo delle aree rurali della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria continua a dare i suoi frutti, ponendosi quale obiettivo precipuo quello di garantire maggiore sicurezza e di conseguenza serenità ai residenti in quelle zone.
Nella serata di ieri, infatti, i militari della Stazione CC di Acate, insospettiti dalla presenza di un impianto di triturazione plastica in un fondo agricolo situato in C.da Dirillo Riverbero, hanno effettuato un controllo per verificare che il proprietario dell’appezzamento avesse le necessarie autorizzazioni allo smaltimento e al trasporto di plastica. Oltre a non avere quanto richiesto, il coltivatore MARCECA GIOVANNI, 56enne pluripregiudicato vittoriese, per far funzionare l’impianto, aveva realizzato un allaccio abusivo mediante estensione di un cavo ad un palo della rete elettrica ENEL, con un salvavita collegato in maniera grossolana. Tanto è bastato per confermare i sospetti dei militari che, dopo l’intervento dei verificatori ENEL che hanno messo in sicurezza l’area, hanno arrestato il Marceca per furto aggravato di energia elettrica e hanno sequestrato il cavo abusivo.
Il soggetto, già noto alle Forze dell’Ordine, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la sua abitazione di Vittoria e sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ragusa.
Sono in corso accertamenti da parte dell’Arma di Acate per verificare l’entità del furto, nonché la posizione dell’arrestato circa l’attività illecita di gestione di rifiuti pericolosi e speciali.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif