Attualità Lavoro

Le 5 abilità non informatiche che aiutano a trovare lavoro o a mantenerlo

Empatia e capacità di ascolto
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-09-2014/1410863501-1-le-5-abilita-non-informatiche-che-aiutano-a-trovare-lavoro-oppure-mantenerl.jpg&size=758x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-09-2014/le-5-abilita-non-informatiche-che-aiutano-a-trovare-lavoro-o-a-mantenerlo-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-09-2014/1410863501-1-le-5-abilita-non-informatiche-che-aiutano-a-trovare-lavoro-oppure-mantenerl.jpg

Trovare un impiego è sempre più difficile e la competizione cresce fra gli aspiranti lavoratori. Chiunque ormai è in grado di sfruttare a proprio vantaggio le abilità informatiche acquisite nel tempo, ma neanche questo è più sufficiente per garantirsi un posto o un avanzamento di carriera. Nel gennaio scorso avevamo fotografato la situazione siciliana «sempre più pesante» fra disoccupazione ordinaria, Aspi, mini Aspi e diminuzione degli ammortizzatori in deroga e ora consigliamo ai lettori una serie di abilità non digitali utili nel mondo del lavoro, anche per quelle professioni in cui è fondamentale l'uso di computer, tablet e altri device hi tech. Se sei pronto a cambiare mentalità e a rimetterti in gioco, ecco le abilità da cui ripartire.

Curiosità

Essere curiosi rivela qualità quali la creatività, la capacità di collegare problemi e soluzioni complesse e la predisposizione nel fare scoperte. In questo frangente dovresti prendere come esempio un bambino, che cerca la sua strada con la mente e il cuore aperti. Non bastano i “che cosa?” e i “come?” per essere una persona curiosa: devi arrivare a chiederti “perché?”. Durante un colloquio non lasciarti scoraggiare se non conosci tutte le risposte, ma mostrati desideroso di scoprire e imparare ciò che ti sfugge. L’importante è non scadere in domande stupide: o proponi dei buoni quesiti, oppure meglio tacere.

La curiosità e l'abilità di fare le giuste domande sono utili in qualsiasi professione, ma quella che le valorizza maggiormente è sicuramente quella del giornalista, che se non è curioso e in grado di porre le giuste domande è meglio se cambia mestiere.

Concentrazione

Saper mettere a fuoco e concentrarsi su qualcosa è una dote fondamentale in un mondo pieno di distrazioni. Vari studi mettono in allerta sul fatto che a causa delle distrazioni presenti su internet i nostri tempi di concentrazione stanno diminuendo, tuttavia alcuni hobby possono aiutare a trovare la giusta concentrazione. Un gioco oggi molto diffuso online i cui praticanti devono avere una costante capacità di concentrazione è il poker in versione texas hold'em, i cui tornei sono vinti proprio da quei giocatori che riescono a mantenere sempre alta la propria concentrazione, oltre che a individuare la giusta strategia. Per i più bravi il texas hold’em può diventare una professione nella quale, oltre ad un pizzico di fortuna, conta soprattutto restare concentrati sempre, anche nei momenti negativi.

Se riuscirai concentrarti e mantenere questa condizione sul posto di lavoro, non solo la tua resa lavorativa migliorerà, ma il tuo capo noterà il cambiamento positivo. Distrarsi durante un colloquio di lavoro, poi, è un errore da non fare: la gaffe non passerebbe inosservata.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1510057997-3-confeserfidi.gif

Capacità di persuasione

La capacità di persuadere è molto complessa, richiede non solo le quattro abilità sopra citate, ma anche sincerità, intelligenza emotiva e competenze personali. Essere convincenti non vuol dire essere prepotenti e passare sopra agli altri: è necessario bilanciare la propria visione con quella dei colleghi e valutare la fattibilità delle proprie proposte. Durante un colloquio è inutile accennare a grandi idee; è molto meglio preparare un piano di esecuzione basato su più abilità e opinioni e illustrarlo.
La capacità di persuasione è pertanto importante nella maggior parte delle professioni in cui si deve lavorare in gruppo, ma è fondamentale per chi vuole fare carriera come consulente commerciale.

Empatia e capacità di ascolto

Qualora tu non sia portato a entrare in sintonia con le persone e con le loro situazioni, puoi lavorarci su. Coltiva questa dote, anche con l’aiuto della meditazione: grazie all’empatia risulterai un membro prezioso della squadra lavorativa e incrementerai il potere dell’intuizione, che ti aiuterà a capire come comportarti con un cliente o durante un colloquio di lavoro. Come l’empatia, l’ascolto è una pratica attiva ed è un’arma potente sul posto di lavoro perché permette di stabilire una connessione più profonda con i colleghi e far sì che questi ultimi si sentano valorizzati. Durante un colloquio ascolta attentamente le domande che ti vengono poste e non interromperne mai una in corso di elaborazione; per dimostrare che hai ascoltato bene, durante le risposte potresti ripetere i punti chiave delle domande: non solo avresti più tempo per organizzare i pensieri, ma saresti etichettato come “ascoltatore” e l’importanza di questa virtù è da non sottovalutare. La capacità di ascolto e l'empatia sono tra le doti maggiormente richieste a chi ambisce a posizioni di leadership.
Insomma, conoscere la tecnologia è fondamentale, ma tutte queste qualità umane possono fare la differenza, sin dal primo colloquio con il selezionatore. A questo punto, non ci resta che trovare la giusta concentrazione e coltivare queste abilità.
 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif