Attualità Scicli 18/09/2014 12:03 Notizia letta: 5074 volte

Montalbano, Sironi: Falla ci sfrattò e non fu rieletto. Ma sbaglia

Le peregrinazioni del commissariato
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/18-09-2014/montalbano-sironi-falla-ci-sfratto-e-non-fu-rieletto-ma-sbaglia-500.jpg

Roma - Alberto Sironi, sesto aiuto di Giorgio Strehler, è un varesotto senza peli sulla lingua.

In estate affitta casa a Marina di Ragusa e quando è in vena non le manda a dire. 

"Più di una decina di anni fa, a Scicli», racconta Alberto Sironi, il sensibile, sapiente metteur en scène regista della serie del Commissario Montalbano, "avevamo ricostruito il commissariato in due locali che il Comune ci aveva offerto. E per la troupe, gli attori, quelle stanze erano diventate un punto di riferimento. Una location in cui ogni tutto aveva inizio. Ma dopo quattro episodi, l’allora sindaco ce li tolse e dovemmo e ricostruire quegli interni a Roma. Noi sloggiammo. Però quel sindaco non venne rieletto...".

In realtà, Sironi ricorda male. Le riprese iniziarono nel 1998, con Falla appena eletto, il commissariato dall'ex Camera del lavoro fu prima spostato a palazzo Mormino a Donnalucata, sede anch'essa comunale, come la prima, e infine a Cinecittà.

Nel 2003 Bartolomeo Falla fu rieletto sindaco. 

Redazione