Ragusa 29/09/2014 11:05 Notizia letta: 2538 volte

Ragusa festeggia San Francesco

Da mercoledì
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-09-2014/ragusa-festeggia-san-francesco-500.jpg

Ragusa - Prenderanno il via mercoledì, 1 ottobre, per proseguire sino a domenica 5, i solenni festeggiamenti in onore di San Francesco d’Assisi, Patrono d’Italia, in programma nella parrocchia di piazza Cappuccini a Ragusa, retta dal parroco Salvatore Converso.

Il triduo sarà predicato da fra’ Paolo Messina, cappuccino, che ricorda come “San Francesco d’Assisi sia uomo della riconciliazione e della pace”. La giornata di mercoledì sarà caratterizzata dalle prime celebrazioni. Alle 18 si terrà la recita del Santo Rosario con la coroncina a San Francesco. Alle 18,30 la santa messa e alle 19,30 l’adorazione davanti al crocifisso di San Damiano. Giovedì 2 ottobre riflettori puntati sulla festa dei nonni. Dopo la recita del Rosario e la coroncina a San Francesco, alle 18, ci sarà, alle 18,30, la celebrazione della santa messa animata dai ragazzi. Alle 19,30 è in programma la rassegna dei cori parrocchiali mentre alle 20,30 si terrà la seconda edizione del trofeo San Francesco d’Assisi, la corsa podistica per le vie della parrocchia. La partecipazione è aperta a tutti, piccoli e grandi. Le iscrizioni possono essere effettuate in parrocchia tutti i giorni dalle 17 alle 19. Venerdì 3 ottobre il transito di San Francesco, all’insegna della citazione di Papa Innocenzo III (“Veramente questi è colui che con la sua opera e la sua dottrina sosterrà la chiesa di Cristo”). In questa particolare giornata, alle 18 sarà in programma il Rosario e la coroncina a San Francesco, alle 18,30 la santa messa con la partecipazione degli infermi e dell’Unitalsi, alle 19,30 la celebrazione del transito di San Francesco. Alle 21,30, poi, in piazza Cappuccini, si terrà il concerto musicale dei “The biscuits out machine” rhytm’n blues band. Nelle giornate dei solenni festeggiamenti, le vie della parrocchia saranno interessate da un intervento straordinario di pulizia dell’impresa ecologica Busso, che gestisce il servizio di igiene ambientale sul territorio cittadino. L’impresa Busso intende dare, in questo modo, un segnale di sostegno ad una manifestazione religiosa che, ogni anno sempre di più, raccoglie un numero elevato di fedeli e di devoti attorno alla figura del poverello d’Assisi.

Redazione