Attualità Punta Secca 05/10/2014 19:06 Notizia letta: 3346 volte

Un Tarì del 1798 rinvenuto a Punta Secca

Conio del 1798
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-10-2014/un-tari-del-1798-rinvenuto-a-punta-secca-500.jpg

Santa Croce Camerina - Che la zona di Punta Secca o Capo Scalambri fosse frequentata in antico ed ancor prima in epoca greca, fino alla più recente torre del XVI secolo, finalmente riportata alle antiche anche se pur rimaneggiate origini, è cosa ben nota agli studiosi.

Questa estate, durante i corsi professionali Enfaga ed Enapra di Ragusa ad indirizzo archeologico e naturalistico subacqueo, gli allievi che frequentano lo stage formativo presso il Centro Subacqueo Ibleo Blu Diving di Ragusa guidati dall’ istruttore Maurizio Buggea, durante la pulizia di una strana forma cavata nel basamento roccioso dove insistono numerose bitte, hanno rinvenuto un TARI’ .

Il Tarì moneta in argento, dopo la sua pulizia, ha restituito la data del conio del 1798 riferente a Ferdinando IV re di Sicilia, Borbone 1759/1816, mentre la strana forma, profonda mt.0,50, lunga circa mt.1,00, larga mt. 0,50 sembra cavata per alloggiare una ancora del tipo hall. Piccolissimi tasselli di storia si intrecciano in questo luogo, che non è solo di Montalbano e che deve essere anche valorizzato per la sua antica storia!

A conclusione dello stage gli allievi che supereranno gli esami riceveranno anche il brevetto di sommozzatore di 1 stella Uisp / attività subacquee/ CMAS che li abiliterà ad immersioni in sicurezza fino a mt.18 di profondità.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg