Attualità Ragusa 06/10/2014 17:21 Notizia letta: 2092 volte

Ibla Buskers, venti anni di divertimento

In archivio l'edizione 2014
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-10-2014/1412608954-0-ibla-buskers-venti-anni-di-divertimento.jpg&size=667x500c0

Ragusa - A causa delle condizioni meteo incerte, che non hanno favorito gli arrivi dalle province limitrofe, non si è riusciti a superare il record di 50 mila presenze raggiunto lo scorso anno, ma è assolutamente positivo il bilancio della ventesima edizione del festival Ibla Buskers che si è concluso ieri sera nel quartiere barocco.

Sabato sono arrivati 25 mila visitatori che si aggiungono ai quasi 10 mila presenti nella serata di venerdì. Poco più di un migliaio le presenze nella giornata di ieri con relativo cambio di programma a causa dell’intensa pioggia. Si resta dunque pienamente soddisfatti per i risultati raggiunti anche per questa edizione davvero speciale che ha riconfermato il grande interesse da parte dei siciliani e di tantissimi turisti che hanno scelto Ragusa Ibla per assistere alla manifestazione, centrando dunque l’obiettivo della destagionalizzazione. Sono state 18 le compagnie che hanno preso parte alla ventesima edizione servita a trarre un bilancio complessivo. In questi 20 anni Ibla Buskers ha portato ben 600 differenti artisti, in rappresentanza di 56 nazioni differenti. Centinaia di migliaia gli spettatori che hanno seguito dal vivo, nella maggior parte dei casi seduti in cerchio, le varie evoluzioni artistiche tra vicoli, palazzi, antiche strade di Ibla, con location sempre suggestive e molto spesso da riscoprire. Una colorata energia che ha coinvolto il quartiere barocco contribuendo notevolmente alla sua promozione e al suo cambiamento, da periferia con le case diroccate a cittadella d’arte divenuta patrimonio dell’Umanità. La manifestazione è organizzata dall’associazione Edrisi con il fondamentale contributo dell’Amministrazione comunale e con il supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e della sponsorizzazione di Ipercoop-coop e Prima Classe Locale Trasversale. Ibla Buskers si riconferma dunque tra le principali manifestazioni nell’isola, in grado di generare un giro economico per gli operatori commerciali, gli albergatori, i ristoratori.

IL GALA’ DEI SALUTI
Le funi sono state slegate, i teli riavvolti, smontati gli attrezzi e chiuse le valige, cariche dei più improbabili arnesi. La conclusione della ventesima edizione di Ibla Buskers si è svolta ieri sera all’auditorium San Vincenzo Ferreri, dinnanzi ai giardini iblei. Un riuscitissimo finale, dinnanzi ad una platea gremita, un caloroso pubblico arrivato per il Gran Galà dei Saluti. Tutte le 18 compagnie che hanno animato le giornate del festival hanno presentato il meglio del proprio show, un condensato di divertimento, allegria e soprattutto bravura nelle varie discipline proposte, dall'equilibrismo alla giocoleria, dal contorsionismo alla manipolazione.

SOCIAL E APP
Proficua la collaborazione avviata con il progetto InRagusa, l'applicazione turistica scaricabile gratuitamente su www.inragusa.com o sugli store ITunes e Google Play. Durante i giorni del festival l’app InRagusa è divenuta l’app ufficiale con all’interno il programma, gli artisti, le location e la mappa geolocalizzata in modo da farsi condurre dal proprio smartphone nei luoghi in cui stavano per iniziare gli spettacoli. Buona anche la collaborazione con Mandarin che ha reso disponibile la connessione wifi nell’area centrale della manifestazione. Seguitissimo il festival sui canali social: facebook, twitter, instagram e youtube con l’hashtag #iblabuskers. Migliaia di interazioni, piu’ di 150 mila solo sulla pagina ufficiale di facebook, con centinaia e centinaia di condivisioni sia delle foto che della locandina di questa edizione, come sempre realizzata partendo dall’opera pittorica di Giovanna Alberini e con la grafica di Nicola Rucci. Nelle prossime ore sul canale youtube sarà disponibile il video di questa 20esima edizione, realizzato da Andrea Dipasquale e Federica Vero e presentato in anteprima ieri sera in apertura del Gran Galà dei Saluti.

VIABILITA’ E CONTROLLI
Ha perfettamente funzionato il servizio di bus navetta attivato da Ragusa superiore, con partenza da via G. Di Vittorio fino a Ragusa Ibla. Grazie alla sinergia che si è venuta a creare con il comando della Polizia Municipale, l’Ast e l’Amministrazione comunale, è stato possibile creare degli utili percorsi di collegamento che hanno permesso ai bus di offrire un servizio rapido e di qualità, fondamentale per la positiva riuscita della festa. Soprattutto nella serata di sabato, quando ad Ibla Buskers sono arrivate migliaia di persone, è stato garantito un servizio sempre efficiente. L’organizzazione di Ibla Buskers, che ha lanciato anche quest’anno il messaggio “Ibla Respect”, invitando tutti a rispettare il quartiere barocco e i residenti, ringrazia anche le forze dell’ordine che con una presenza imponente ma al tempo stesso discreta hanno permesso di garantire l’ottimo svolgimento della manifestazione.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif