Cronaca Ragusa 16/10/2014 14:04 Notizia letta: 3510 volte

Minorenne denunciato per resistenza a pubblico ufficiale

E minacce
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2014/1413458207-0-minorenne-denunciato-per-resistenza-a-pubblico-ufficiale.jpg&size=667x500c0

Ragusa - Non si arresta l’attività di controllo del territorio condotta dalle Squadre Volanti: posti di controllo, vigilanze e controlli serrati, persone identificate e controlli ai veicoli, verifiche presso pubblici locali e frequenti soste presso i cd. obiettivi sensibili vengono espletati durante tutta la settimana, secondo l’istituzionale dispositivo del Controllo del Territorio.
Nelle decorse 24 ore gli uomini della Polizia di Stato hanno identificato 239 persone e controllato 117 automezzi, elevato 28 contravvenzioni al Codice della Strada, sono state impiegate 34 pattuglie, ed ancora 31 e 12 i soggetti rispettivamente sottoposti agli arresti domiciliari e alla sorveglianza di PS controllati dalla Polizia. 9 le persone a vario titolo denunciate in stato di libertà.

In particolare, nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 17.00, a seguito di chiamata al 113, una Squadra Volante interveniva a Ragusa Ibla per la segnalazione di un ragazzo extracomunitario che dava in escandescenze, minacciando, con un coltello da cucina, alcune persone presenti di volerle uccidere e di volersi poi togliere la vita.
Immediatamente sul posto, i poliziotti potevano in effetti vedere il giovane in questione armeggiare con il coltello, brandendolo dapprima contro le tre persone presenti (un connazionale ed alcuni operatori sociali), minacciandoli in lingua inglese che li avrebbe ammazzati e che poi si sarebbe tolto la vita.
Tempestivamente, uno dei poliziotti - interagendo sempre in inglese col ragazzo - cercava di dissuaderlo dal proposito criminoso e di farlo desistere ma l’uomo reagiva violentemente minacciando che avrebbe ucciso anche i poliziotti intervenuti se non si fossero allontanati immediatamente da lì: a quel punto, l’operatore della Squadra Volante intervenuta riusciva ad interagire con l’uomo, parlandogli in modo deciso e perentorio distraendolo e, con mossa repentina, riusciva vincere le resistenze del delinquente e a strappargli di mano il coltello, successivamente sottoposto a sequestro.
Accompagnato presso gli Uffici in questione, eseguiti gli accertamenti di rito, assunte le informazioni del caso e le querele delle vittime, il giovane extracomunitario, risultato essere minorenne, veniva deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso i Minorenni di Catania per minacce gravi e per minaccia e resistenza nei confronti dei pubblici ufficiali intervenuti.
A carico del medesimo esistono altresì precedenti di polizia per il medesimo reato.

Redazione