Economia Ragusa 17/10/2014 13:49 Notizia letta: 3890 volte

Versalis, la chimica siciliana verso il consolidamento

È stata confermata anche la continuità di marcia dello stabilimento di Ragusa
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-10-2014/versalis-la-chimica-siciliana-verso-il-consolidamento-500.jpg

Ragusa - Conferma del piano di investimenti e rassicurazioni sui livelli produttivi di Ragusa e Priolo. Questo il risultato del confronto tenuto a Siracusa tra i rappresentanti sindacali e le direzioni risorse umane di Eni Versalis nell’ambito del processo di monitoraggio degli investimenti per la riconversione, mantenimento e riassetto della chimica siciliana.
Dall’incontro è emerso che «non risultano cambiamenti nel programma già definito per il riordino – con mirati e assunti impegni di spesa- delle attività produttive del sito di Priolo. È stata confermata anche la continuità di marcia dello stabilimento di Ragusa, le cui produzioni sono integrate con quelle dello stabilimento di Priolo.
Affidamenti che necessitano inequivocabilmente di un continuo monitoraggio da parte delle forze sindacali in campo, nell'esigibilità degli accordi presi e delle garanzie avute riguardo al sito di Ragusa, rispetto, anche e soprattutto, agli impegni già assunti dal sito di Priolo che ha scontato, come sappiamo, la chiusura dell’impianto politene per favorire la riconversione produttiva».

Riguardo al futuro del petrolchimico di Ragusa, l’azienda starebbe valutando una serie di interventi su produzioni che garantirebbero al sito una certa strategicità.

Cauto ottimismo da parte delle segreterie territoriali di Filctem, Femca e Uiltec di Ragusa che individuano, comunque, nel tavolo nazionale della "Vertenza ENI" lo strumento per definire l'assetto strategico e produttivo dell'intero settore. Ed è per questo motivo che le organizzazioni sindacali aderiscono alle iniziative decise in sede di coordinamento nazionale.

Redazione