Cronaca Vittoria 25/10/2014 16:21 Notizia letta: 4586 volte

Scatenato, con l'Opel Tigra

Inseguimento per le vie del centro
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-10-2014/1414246963-0-scatenato-con-l-opel-tigra.jpg&size=667x500c0

Vittoria - La Polizia di Vittoria nella tarda serata di ieri, era quasi mezzanotte, nei servizi di controllo e pattugliamento del centro cittadino, si è imbattuta in un veicolo sospetto. La Volante nel transitare per via Bixio, all’intersezione con via Garibaldi, notava un’autovettura Opel Tigra grigia con a bordo tre soggetti i quali, alla vista della pattuglia, aumentava l’andatura di marcia. I poliziotti, insospettiti da questo atteggiamento hanno fermato l’autovettura per controllare i soggetti che ne occupavano l’abitacolo e usando i dispositivi ottico-visivi (lampeggiati) nonché il dispositivo di segnalazione manuale (paletta) intimavano al conducente di arrestare la marcia; da quel preciso momento l’autovettura iniziava ad aumentare la velocità senza ottemperare alla disposizione impartita dagli agenti e dunque ne iniziava un inseguimento per le vie cittadine.
Si utilizzavano fin da subito i dispositivi di segnalazione acustico-visiva (sirene e lampeggianti) e davano immediata notizia via radio alla Centrale Operativa che prontamente faceva convergere in zona altre Volanti.
Il conducente dell’Opel Tigra con manovre repentine e rischiose per l’incolumità sua ed altrui, in quanto ieri era venerdì e nelle vie del centro sono ubicati numerosi pub e locali notturni frequentati da giovani avventori ed inoltre vi è la presenza di numerose persone intente a passeggiare lungo il percorso pedonale sito nella via Cavour, imboccava in rapida successione le vie Bixio, dei Mille, Carlo Alberto e non curante dei pericoli, con un’altra manovra azzardata imboccava contromano la via Rosario Cancellieri all’altezza di Piazza del Popolo per proseguire sempre contromano per via Cavour accedendo nella zona pedonale e a traffico limitato dove, per farsi strada, urtava violentemente contro una fioriera frantumandola e sdradicando un cestino porta rifiuti entrambi posti lungo quella via come arredi urbani, per poi intersecare via Fanti e successivamente in contromano la via Bixio dove ultimava la corsa a seguito del sopraggiungere di altri volanti che gli sbarravano la strada ed ogni via di fuga.
Gli Agenti messa in sicurezza la situazione procedevano ad un controllo più accurato nei confronti degli occupanti della Opel Tigra. I soggetti venivano identificati per un 20 enne, nato in Tunisia e un 23 enne di Vittoria conosciuti in quanto a loro carico risultano vari pregiudizi di Polizia e un nordafricano residente a Ragusa, di 21 anni, incensurato.
Da ulteriori accertamenti la vettura utilizzata per la corsa risultava avere la copertura assicurativa scaduta da più di tre mesi e sprovvista di carta di circolazione. Il conducente risultava essere sprovvisto di patente di guida e dichiarava che la vettura era di proprietà del fratello. All’atto del controllo il conducente aveva un alito vinoso ed un andamento barcollante e parlava a tratti, usando frasi sconclusionate e con picchi di voce, per cui lo stesso veniva invitato a effettuare il controllo del tasso alcoolemico con l’apparecchiatura in dotazione alla Polizia Stradale, ma si rifiutava, così come rifiutava di effettuare i prelievi di campioni biologici presso l’ospedale di Vittoria per verificare se si trovasse in condizioni di alterazioni psicofisiche derivanti dall’assunzione di sostanze alcolemiche, stupefacenti o psicotrope.
Pertanto gli agenti sanzionavano il conducente per guida senza patente, rifiuto di sottoporsi agli accertamenti volti a determinare il tasso alcoolemico del sangue, rifiuto di sottoporsi agli accertamenti volti a determinare l’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope, per avere circolato col veicolo senza copertura assicurativa, per non avere ottemperato a fermarsi all’alt imposto dagli agenti, per eccesso di velocità, circolazione contromano e su strada interdetta alla circolazione veicolare e per essere sprovvisto della carta di circolazione.
Inoltre a diverse di queste infrazioni di natura penale si aggiunge la segnalazione all’Autorità Giudiziaria per avere danneggiato alcuni oggetti del decoro urbano.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg