Cronaca Ispica

Antidroga, arrestato Rosario Denaro

22enne ispicese

Ispica - I Carabinieri della Compagnia di Modica hanno eseguito un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un altro soggetto ritenuto responsabile di concorso in produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, unitamente alle altre undici persone che durante la scorsa settimana erano già state catturate dai militari dell’Arma, nell’ambito dell’ operazione “Zatla”, in ottemperanza dell’ ordinanza di misura cautelare emessa dal Gip di Ragusa, risultato finale di una vasta e prolungata indagine intrapresa nel settembre 2013 dai Carabinieri di Modica sotto la direzione della Procura di Ragusa.
Infatti, il soggetto arrestato questa mattina dai Carabinieri, è emerso far parte della rete di persone, costituita, in forme delinquenziali autonome, da soggetti locali e di origine maghrebina residenti nei comuni della provincia ragusana e molto attivi nello spaccio di droga, segnatamente eroina, cocaina, hashish e marijuana.
Si tratta di Rosario Denaro, ispicese, classe 22 enne soggetto già noto alle forze dell’ordine per reati inerenti gli stupefacenti.
Lo stesso Denaro, lo scorso 23 ottobre, giorno in cui i Carabinieri hanno dato esecuzione alle ordinanze di custodia cautelare in carcere nell’ambito dell’operazione “Zatla”, si trovava all’estero e, pertanto, non era stato possibile eseguire il provvedimento nei suoi confronti.
Nel frattempo, gli accertamenti svolti dai Carabinieri hanno permesso di individuare la località estera in cui si trovava il Denaro e, non appena ha fatto rientro in Italia, questa mattina sono scattate le manette anche per lui.
Nel corso delle indagini, sul conto dell’ arrestato, i Carabinieri hanno accertato che lo stesso operava nel campo degli stupefacenti insieme agli altri soggetti già tratti in arresto nei giorni scorsi, tanto da aver messo in atto una proficua attività di spaccio di droghe, in particolare di eroina e cocaina, ma anche marijuana ed hashish, che ponevano in vendita ad acquirenti locali e dalla quale attività illegale ne traevano la loro principale fonte di sostentamento.
Il giovane arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Ragusa.
Sale così a 18 il numero degli arrestati nell’ambito dell’operazione “Zatla”, svolta dai Carabinieri delle Compagnie di Modica e di Vittoria a contrasto delle illecite attività di spaccio di sostanze stupefacenti nella provincia di Ragusa.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif