Cronaca Scicli 28/10/2014 14:16 Notizia letta: 4729 volte

Sorvegliato speciale, in trasferta, a Scicli

Aveva l'obbligo di risiedere a Comiso
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-10-2014/1414502203-0-sorvegliato-speciale-in-trasferta-a-scicli.jpg&size=386x500c0

Scicli - Durante lo scorso fine settimana, la Guardia di Finanza di Modica, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio nel comune di Scicli, procedeva all’ispezione, tra gli altri, di un furgone il cui autista, alla vista del posto di blocco, eseguiva con una manovra fulminea, tentando di eludere l’alt.
Con prontezza, i militari raggiungevano l’automezzo e, unitamente all’intervento di un’altra pattuglia del Corpo presente nelle vicinanze, procedevano al controllo dei due occupanti e del veicolo stesso.
Dall’ispezione è risultato che il passeggero, Carmelo Ricca, di Comiso, con precedenti penali per spaccio e traffico di sostanze stupefacenti nonché delitti contro il patrimonio, era sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con l’obbligo di soggiorno nel comune di Comiso.
Il conducente del veicolo, Salvatore Catauro, pure lui comisano con numerosi precedenti penali; inoltre l’automezzo risultava privo della copertura assicurativa R.C.A..
L’operazione si concludeva con l’arresto, in flagranza di reato di Carmelo Ricca che veniva condotto presso il proprio domicilio su diposizioni del magistrato di turno, informato dei fatti.
Il conducente veniva sanzionato amministrativamente per violazioni al codice della strada per guida senza patente e carta di circolazione, nonché senza copertura assicurativa del veicolo, che veniva sottoposto a sequestro.

Redazione