Cronaca Ragusa 29/10/2014 10:33 Notizia letta: 3557 volte

Sequestro di droga destinata a uso personale

Piazza San Giovanni, luogo dello spaccio
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-10-2014/sequestro-di-droga-destinata-a-uso-personale-500.jpg

Ragusa - La già predisposta intensificazione dei controlli del territorio nel centro cittadino da i suoi frutti: la Polizia di Stato sta battendo a tappeto ogni angolo di Piazza San Giovanni, a Ragusa, e le vie che la circondano.
La fisiologica struttura toponomastica della zona in questione, tessuta fittamente quasi a ragnatela, che di certo non rende agevole l’intervento delle macchine della Polizia, non ha fermato gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso pubblico che ancora nel primo pomeriggio di ieri hanno fermato due giovani di origini albanesi, uno dei quali minorenne ed in possesso di 4 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Al controllo della Squadra Volante, alle ore 14.30 circa , i due si trovavano sotto i portici della Piazza su cui si affaccia la locale Cattedrale: l’atteggiamento ambiguo ed insofferente tenuto nell’occorso, probabilmente per l’inusuale orario di controlli pressanti ed “invadenti” della Volante, non ha aiutato e K.N. e R.A., rispettivamente di 14 e 24 anni, che hanno dovuto cedere alle pressanti richieste e controlli dei poliziotti.
Il primo, per l’appunto minorenne, regolare sul territorio nazionale, con precedenti per furto e ricettazione, aveva indosso – custodita in un involucro di cellophane trasparente stipato nella tasca dei pantaloni – sostanza stupefacente pari a 4 grammi di marijuana oltre ad un trita-sostanza già impregnato della medesima sostanza. La sostanza, sottoposta a sequestro, veniva inviata presso il competente Ufficio dell’ASP per gli accertamenti di natura chimica.
A carico del 24enne, che annoverava svariati precedenti penali e di polizia, risultava un rintraccio per la notifica di un provvedimento di diniego del permesso di soggiorno.
All’esito degli approfondimenti condotti presso il locale Ufficio Immigrazione, allo stesso veniva notificato il citato provvedimento e successivamente, nella stessa serata, veniva accompagnato preso il CIE di Caltanissetta dalla stessa Volante, in attesa dell’esecuzione dell’espulsione.
Ultimati gli accertamenti di rito, invece, il minore veniva riaffidato alla madre.
E’ il secondo procedimento ai sensi dell’art. 75 che viene avviato dalle Squadre Volanti nel giro di 12 ore per accertamenti condotti nelle zone limitrofe a Piazza San Giovanni: nella tarda serata di lunedì, infatti, la stessa Squadra aveva fermato due uomini di origini tunisine, peraltro già gravati da svariati precedenti di polizia specifici; nei confronti di uno di essi – trovato in possesso di due grammi di marijuana – era stato elevato verbale ex art. 75 TU in materia di stupefacenti, per il consumo personale di droghe.
Sono in corso indagini per la identificazione dei pushers.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif